Matteo Renzi ed Elena Boschi: attenti a quei due

Quando si vuole comprendere la qualità di un politico lo si deve ascoltare quando è all’apice . Renzi non si è sottratto a questa regola e durante  la kermesse  nella ex stazione ferroviaria stazione ferroviaria Leopolda del 2015 disse: “ Se ci giriamo dietro e guardiamo tutto il casino che abbiamo combinato in Italia pensiamo che è stato bello provarci.  Ma adesso c’è bisogno di un salto di qualità. L’insegnamento che viene dalla Leopolda è l’idea che le cose in Italia possono cambiare e la rassegnazione è stata cancellata dal vocabolario della politica”.   E poi  sentenziò : “  chi afferma  che il Jobs Act  non funziona è da TSO (trattamento  sanitario Obbligatorio)”.  Bene ora siamo a conoscenza, semmai ve ne fosse bisogno, che Matteo Renzi è da trattamento sanitario obbligatorio. Esattamente come buona parte degl’industriali di Confindustria che forse speravano  nell’ennesimo aiuto di stato che nei decenni precedenti aveva  fatto ricca l’aristocrazia industriale degli Agnelli, dei De Benedetti e dintorni, ovviamente impoverendo le  già esigue casse dello stato. I provvedimenti del governo Renzi e  della sua inseparabile Boschi, nella vita come nella politica,  sono  sotto gli occhi di tutti così come  il buco di bilancio che hanno generato nella contabilità generale dello stato al netto delle innumerevoli  ed incompiute promesse dal sapore elettorale. Ma noi dobbiamo guardare ai fatti e di questi ci dobbiamo occupare. La Riforma costituzionale  del Senato , voluta dal governo del duo  Renzi e Boschi ma sponsorizzata neanche troppo nascostamente da JP Morgan e dalla Germania di Angela Merkel , nascondeva un cavallo di Troia per il popolo italiano : l’Italia stato della UE non per trattato ma per costituzione. Il duo toscano stava impiccando la nostra amata  Italia e le generazioni future. Un vero e proprio colpo di stato silenziato da quasi tutti i media. Un  Il ruolo  contemporaneo di presidente del Consiglio dei Ministri  e di segretario del Partito Democratico di fatto eliminava, silenziava, qualsiasi forma di contraddittorio  che può nascere dal dialogo costituzionale e non da una riunione di partito allargata ad un necessario manipolo di traditori del PDL che rinnegando il mandato elettorale dato dai loro elettori di fatto sono parte integrante della sottomissione del volere popolare. La legislatura è lunga e maturare il periodo pensionistico è il loro obiettivo minimo. Renzi con riguardo al l decreto “salva banche “ di quel periodo  successivamente affermò “lo firmerei domattina” e “chi ha sbagliato pagherà” ma evidentemente quest’ultima frase non si riferiva a Banca Etruria della  quale il papà Boschi era vicepresidente e la ministra Boschi era nel consiglio di amministrazione sino a poco tempo prima. Delle  famose “quattro sorelle” , la Banca Marche e le altre , conosciamo bene  il loro destino fatto di pensionati depauperati dei loro risparmi di una vita e delle successive promesse non mantenute , anche e soprattutto del Partito Democratico.  E’ di quel periodo un commento dell’allora ex ministro delle finanze del governo Prodi, Visco, nel quale affermava :” La Leopolda è un’ esempio di messaggi tranquillizzanti in contrasto con la realtà ed è così che si rischiano contraccolpi negativi sulla fiducia” Ergo “Renzi è un contaballe”. Era dello stesso periodo il primo tentativo del salvataggio della Banca Popolare di Vicenza e della  Veneto Banca e noi tutti siamo a conoscenza di come è andata a finire consapevoli che a Vicenza c’erano in consiglio di amministrazione figuri che collocavano sul mercato obbligazioni dal valore totalmente sganciato dalla solidità del prodotto finanziario. In pratica se avevi bisogno di un mutuo per la casa o l’azienda per ottenerlo dovevi acquistare le obbligazioni subordinate. Un pizzo. Ed il Parlamento?  Ci soccorrono i media, Il Fatto Quotidiano del 12 Ottobre del 2017 con un’ articolo dal titolo eloquente: “  Commissione banche, Casini:’ Partiremo dalle crisi più recenti. Così il caso Etruria finisce in coda.’ “ Questa gestione delle priorità la possiamo considerare un’ aiuto alla ministra Boschi, a suo padre che sono od erano  nel consiglio di amministrazione della banca ed anche per  Renzi che molto avrebbe rischiato  quale premier? Credo proprio di sì. Un mese prima c’era stato un’ incontro ravvicinato con la comunità ferrarese che gli dava del ladro al quale l’ex premier aveva risposto con “non si accusi la mia comunità di aver rubato”. Veramente quelli accusavano il padre della ministra, la ministra e forse il premier, di aver fatto la sola, una truffa ad un manipolo  di correntisti pensionati che nei prospetti da inviare alla CONSOB venivano fatti passare quali esperti di finanza ma avevano soltanto bisogno di un mutuo ma che per averlo dovevano sottoscrivere un certo quantitativo. Ed ancora c’è da sottolineare che la ministra Boschi divenuta un sottosegretario di quelli che contano veramente, abbia usato il suo ruolo istituzionale con il bancarottiere e massone Flavio Carbone per sensibilizzare l’ala oscura del mondo economico e finanziario italiano ma non solo. Ed il fuoco di sbarramento mediatico, politico ed istituzionale contro il governatore della Banca d’Italia Ignazio Visco? Forse le iniziative  di questi  contro il papà della sottosegretaria, ovvero una causa risarcitoria di 520 milioni di euro? Senza poi dimenticare triangolazioni tra politica e famiglia come l’ex fidanzato e parlamentare PD  Francesco Bonifazi ma anche socio di affari del fratello Emanuele Boschi.  Quando la politica fa rima con cassa. E siccome il duo il bullo e la pupa procede di pari passo ecco la graticola mediatico contro Ignazio Visco per ricondurlo a più miti consigli sui suoi discorsi ufficiali. E’ di questi giorni  l’ultima ma non ultima di Renzi, il Pinocchio di  Rignano, e del suo treno chiamato desiderio dal modico costo di noleggio stimato, ma sarà poi così di 400 mila euro: “ Non abbiamo nulla da nascondere” come se riguardasse l’intero popolo italiano e non il Partito Democratico e la gestione quanto mai inusuale, allegra, delle banche popolari, del Monte dei Paschi di Siena e senza voler dimenticare la Fondazione Monte dei Paschi di Siena che ancora controlla una bella fetta di quel 30% che non è finita sulle spalle di quel popolo di pecoroni che è la mia amatissima Italia. Ma questa è un’altra storia.

 

Aldo A.

77 commenti su “Matteo Renzi ed Elena Boschi: attenti a quei due”

  1. Né i commissari della Banca d’Italia, né la Procura che segue le indagini hanno certificato il buco della Banca Popolare di Vicenza e della Veneto Banca, quindi si potrà procedere contro Zonin e compagni di merenda per OSTACOLO ALLA VIGILANZA anziché per BANCAROTTA FRAUDOLENTA. Caso vuole che siano di Zonin, che questi è uno dei finanziatori del PD e di Renzi. E gli anziani ed al giovane disabile a cui avevano lasciato intendere ben altra eventualità ? Un’elegante spilla con un manico d’ombrello stilizzato simil oro come si conviene ad un partito di pataccari, banchieri di assalto e prestanome qual’è il PD meglio conosciuto come il Partito del Danaro altrui . DIFFONDERE IL PENSIERO DI PIERO DEV’ESSERE UNA PRIORITA’ !!!

  2. Dopo le banche venete torniamo a parlare di Banca Etruria, di cui Boschi padre e figlia erano nel consiglio di amministrazione. Tutte e due compaiono in un’inchiesta per camorra (viene nascosta per le elezioni e torna sui media quando non si può fare altrimenti) nella quale si evince che per tramite di Carbone riciclavano danaro dei clan camorristici. La magistratura, naturalmente democratica, si appisola spesso in attesa dei rintocchi della prescrizione. NOPECORONI DIFFONDERE IL PENSIERO DI PIERO E’ L’UNICA POSSIBILITA’ CHE ABBIAMO VISTO IN CHE MANI E’ LA RAI E COME MEDIASET DI BERLUSCONI DIFFONDE IL MINIMO SINDACALE PER SALVARE LA FACCIA DEL SUO CAVALIERE MASCARATO !!!

  3. Da Il Giornale di 3 ore fa a proposito di onestà e di delinquenti : ” ‘Comprava voti a 25 euro’: indagato un eletto col centrosinistra in Sicilia.Avviso di garanzia al
    Avviso di garanzia al deputato di centrosinistra Edy Tamajo, il più votato di Palermo: accusato di corruzione elettorale.”
    MALE CHE GLI VADA VERRA’ PRESENTATO ALLE PROSSIME POLITICHE CHE CON LA NUOVA LEGGE PENSI DI VOTARE UN LEONE E TI RITROVI META’ CARCERE REGINA COELI IN PARLAMENTO.

  4. Nella famiglia Renzi mancava la mamma all’appello del sostituto procuratore ma da ieri è stato provveduto a tale mancanza: ” Nei guai mamma Renzi: quanti parenti indagati dentro il Giglio magico.Anche la società di Laura Bovoli nel mirino dei pm.
    I casi di papà Tiziano e Boschi senior.
    Sarà anche un ‘giglio magico’, ma a fiorire sono più che altro gli avvisi di garanzia. Uno dopo l’altro, il cerchio attorno all’ex premier Matteo Renzi finisce sotto indagine.”
    IL PARTITO DEMOCRATICO SI APPRESTA A CAMBIARE NOME IN PARTITO DELINQUENTI ?

  5. A proposito di “stato ladrone” e del PD “argine di legalità” estesa ai suoi finanziatori ed accoliti: ” Ed ancora:”Si scopre, per esempio, che il più importante quotidiano italiano, il Corriere della sera, ha rischiato di finire in mano a un signore che le tasse in Italia non le paga: nei Paradise Papers compare il nome di Andrea Bonomi, il capo della cordata che venne sconfitta da Urbano Cairo nella conquista del «Corrierone». Si apprende che a controllare la finanziaria di Bonomi, la BI Invest di Lussemburgo, ci sono tre trust con sede nelle Isole di Jersey.” E proseguendo:” Che la Vitrociset avesse sede in un paradiso fiscale lo aveva denunciato già nel 2007 una inchiesta di Repubblica sugli appalti per l’aeronautica, ma oggi si scopre qualcosa in più: che il colosso è considerato un cliente inquietante dagli stessi avvocati di Appleby, che in una mail lo definiscono «oltre il nostro appetito di rischio». Cosa avranno intravisto di così allarmante, gli gnomi dello studio legale, per arricciare così vistosamente il naso? E cosa ne pensano le autorità italiane che hanno concesso a Vitrociset il Nos, il Nulla osta di sicurezza necessario per fornire software e hardware cruciali come quelli della società con sede a Curacaco? Oltretutto, il governo italiano, attraverso Finmeccanica, possiede una quota di Vitrociset, poco più dell’1%. Il caso spicca, nell’elenco delle rivelazioni sui Paradise Papers, perché solleva oggettivamente questioni delicate, visto che l’azienda detiene di fatto il controllo di informazioni riservate e delicate, e la sicurezza nazionale imporrebbe un po’ di chiarezza in più.”
    E PENSARE CHE DA UN PARTITO TUTTO LEGALITA’ E MAGISTRATURA DEMOCRATICA MI SAREI ASPETTATO UN BEL PROCESSO CON SPUTTANAMENTO MONDIALE. UNO DI QUELLI CHE MAGISTRATURA DEMOCRATICA E’ SOLITA INTRAPRENDERE QUANDO C’E’ DA FAR FUORI UN’AVVERSARIO POLITICO ALLE ELEZIONI OD IN PROSSIMITA’ DI QUESTE.

  6. Evidentemente dopo “Partito del Danaro ” aspirano (sono ad un passo) a diventare “Partito Delinquenti” . Da Il Giornale di stamane:” Concussione, indagato sottosegretario Umberto del Basso de Caro.Umberto Del Basso De Caro è indagato per pressioni per il
    trasferimento di dipendenti e funzionari dell’ospedale non graditi alla moglie e per voto di scambio.”
    MA NOOOO, NON PUO’ ESSERE. LORO SONO LA LEGALITA’ !!! LORO DOPO 40 ANNI ED OLTRE DI GOVERNI ROMANI HANNO LASCIATO ROMA CON I CONTI IN ORDINE: SONO STATI ALEMANNO E POI L’INCONCUDENTE RAGGI TARGATO M5STALLE A FAR DIVENTARE LA CITTA’ ETERNA (SINO A QUANDO?) UNA CLOaCA ED IL SUO QUARtIERE (MUNICIPIO) UNA SUA DEGNA RAPPRESENTAZIONE.SVEGLIATEVI POPOLO DI BEEEELANTI PECORONI !!!!

  7. Un’altro motivo per cacciare dal governo il PD di questi due faccendieri della politica: ” Altro che fisco amico: imprenditore costretto a pagare l’Ires due volte.Deve 900mila euro alle Entrate: ma
    quando salda si presenta l’ex Equitalia. Che vuole la stessa cifra.”
    MA INTANTO FACCIAMO FARE LA VITA DA NABABBI A CLANDESTINI E PARASSITI DELLA POLITICA. PIERO SUONA LA CARICA !!!

  8. ” #POLITICA il problema italiano delle grandi città e del governo non si risolve con quelle figurine,ci vuole ben altro,cioè le palle che io non vedo,la situazione attuale è frutto dei fallimenti di questa gente,se vi piace così tanto….”
    Per anni, ed ancora succede senza un segnale di vero cambiamento, le città italiane con l’inquinamento sono la prima causa di tumori ed allergie per gli inquinanti, con relative morti ed invalidi civili con relativa incremento della spesa sanitaria ed impegno economico in campo previdenziale. Ci sono poi i costi per il mantenimento della sicurezza, nelle grandi come nelle piccole città dovute oramai in modo più che significativo a cittadini stranieri molti dei quali entrati illecitamente in Italia o considerati minoranza come gli zingari o nomadi che dir si voglia. Le forze di polizia , con sempre meno risorse economiche e personale per pattugliare il territorio hanno di fatto abdicato lasciando soli i cittadini con le loro paure e le continue aggressioni si rinchiudono in casa e comunque non vivono più la loro città. L’amministrazione dello stato, come quelle locali, devono distogliere consistenti somme, sostituendosi allo stato, per fornire servizi sociali che lo stato li obbliga ad erogare senza poi ristorarli economicamente,in deroga alle coperture non concesse ai provvedimenti approvati in Parlamento o dal governo. Le città, specchio del governo come del Parlamento, squallidamente abdicano non essendo più in grado di fornire servizi sociali.E noi? Silenti e vigliacchi li lasciamo fare.

  9. Volevate sapere il perché di tanti preti (rossi) al capezzale di CA.RI.GE.? adesso lo saprete: ” La finanza nel carrello mette a rischio i prestiti dei soci Coop.In caso di crac i rimborsi
    possono saltare. Il governo promette nuove regole a gennaio
    Fra gli azionisti storici subito accorsi al ‘capezzale’ di Carige assicurando la loro partecipazione all’aumento di capitale c’è anche la Coop Liguria che dell’istituto ligure possiede l’1,7 per cento.”
    COME DIRE “LA COOP SEI TU, CHI PUO’ FREGARTI DI PIU’ ? PIERO E’ L’UNICO CHE VUOLE RIDARTI DI PIU’. SI CHIAMA DIGNITA’ DI POPOLO !!!!

  10. Ecco quello che il PD di Renzi ed il Papa musulmano non vi dicono. Da Il Giornale ” Il diktat delle Ong ai volontari: ‘Non fate i video ai trafficanti’.Un volontario delle Ong spiega perché nei video
    delle associazioni umanitarie non compaiano mai gli scafisti (semore presenti in mare). Ed ancora: ” Nel video realizzato da Report che andrà in onda ieri sera su Rai3, si vede anche dell’altro.
    Se infatti dei saluti si era parlato già in altre occasioni, visto che sia l’agente dello Sco infiltrato a bordo della nave di Save the Children che dagli operatori del servizio di sicurezza della Vos Hestia avevano denunciato la stessa, strana, familiarità, Report spiega perché i barchini dei “facilitatori” e dei trafficanti non appaiano mai nei video delle Ong. Molto semplice. A spiegarlo all’inviata della Rai è un membro della Ong, che in un sms spiega l’esistenza di un divieto di riprendere quei barchini impartito dai vertici delle Ong “altrimenti si resta a casa”.
    Ma a incastrare le Ong e a dimostrare una certa disonvoltura nei rapporti con i trafficanti è anche la questione giubbotti di salvataggio. Alcuni migranti, quelli più ricchi, partono dalle coste della Libia con indosso il salvagente. Costano 200 euro l’uno e a venderli sono gli stessi trafficanti. Quando però arrivano i soccorsi umanitari, le Ong consegnano i propri giubbotti e lasciano volontariamente (come si vede dalle immagini) quelli vecchi sul gommone. Così subito dopo arrivano i trafficanti e li recuperano. Che ci sia un accordo non scritto tra Ong e criminali libici?”
    TUTTO QUESTO E’ LA RIPROVA DI QUELLO CHE DA SEMPRE VADO DICENDO: CI STANNO VENDENDO COME POPOLO. I SOROS CHE CONTROLLANO LE ONG HANNO UN PIANO PRECISO.IL RESORT ITALIA !!!! NOI ABBIAMO PIERO MA VOI AVETE IL CORAGGIO?

  11. “##POLITICA I DEMENTI PARLANO DI SFORTUNA,PARLATE DI SCEMENZA E INETTITUDINE,L’EMA E’ DEL DAVIDE OLANDA,GOLIA ITALIA HA PERSO SEMPLICEMENTE PERCHE’ E’ STUPIDO E NON CAPACE DI INGRAZIARSI QUALCUNO,ANDATEVENE!!”
    I NOSTRI GOVERNANTI HANNO GESTITO MALE LA SITUAZIONE ED I NOSTRI EUROPARLAMENTARI SE POSSIBILE SONO RIUSCITI A FARE PEGGIO CON UN PRESIDENTE DELL’EUROPARLAMENTO CHE NON VOGLIO NEANCHE NOMINARE CHE, SE POSSIBILE HA FATTO DI PEGGIO. E POI,VOGLIAMO DIRLA TUTTA? LA NOSTRA SICUREZZA HA INFASTIDITO PIU’ DI UN PAESE E COME DICEVA IL GRANDE TOTO’ E’ LA SOMMA CHE DA IL RISULTATO. IL NOSTRO E’ UNO ZERO ASSOLUTO. LO STESSO VALORE DEL NOSTRO ABUSIVO GOVERNO.

  12. Da Il Giornale: ” Crac di Mps, Bankitalia: “Comportamenti fraudolenti”
    Dopo la Consob è il turno di Bankitalia. Via Nazionale in audizione in commissione inchiesta sulle banche parla del crac di Monte dei Paschi di Siena.”
    BENE,BRAVI,BIS. LA FONDAZIONE MONTE DEI PASCHI DI SIENA, CONTROLLATA DA FIGURI RIFERIBILI AL PCI/DS/PD HA USATO MPS COME CASSA CONTINUA E CARLO DE BENEDETTI DEVE ANCORA DIVERSI MILIARDI DI EURO AL NETTO DEGL’ INTERESSI CHE GLI SONO STATI GENTILMENTE TAGLIATI.QUANTI DI VOI HANNO RICEVUTO DALLE BANCHE,DAL MPS IL MEDESIMO TRATTAMENTO?L’ITALIA,LE BANCHE ITALIANE SONO IN QUESTE CONDIZIONI PERCHE’ NOI POPOLO ITALIANO CONTINUIAMO A BELARE DAVANTI AL BASTONEDEL PADRONE DI TURNO!!!

  13. “#POLITICA l’ue invita l’italia a una nuova manovra da 3,5 miliardi,è uno stillicidio,perchè L’ITALIA NON SPENDE PIU’ SOLDI PER I FALSIMIGRANTI CHE PER IL 90% NON HANNO DIRITTI?ITALIANI VEDETE COSA STANNO LADRANDO I VOSTRI POLITICI?”
    NE ABBIAMO SPESI ALMENO 10 DI MILIARDI PER I CLANDESTINI/MIGRANTI. E POI CASE;LAVORO E SUSSIDUI A PIOGGIA PER LORO CHE IN BUONA PARTE FINISCONO ALLE COOP ROSSE . E VOI CHE FATE? N-I-E-N-T-E !!! EEEELATE PURE MA SEMPRE AL MACELLO DELLO STATO SOCIALE FINIRETE !!!!

  14. Da Il Giornale a proposito di salvataggio di banche e del motivo delle cause: ” Veneto banca, i 100 debitori che hanno svuotato le casse.Un buco da oltre 8 miliardi: dal gruppo Statuto alla catena Boscolo, Hanno svuotato le casse di Veneto Banca usufruendo di elargizioni di prestiti e
    finanziamenti privi di garanzie.”
    A NOI POVERI FESSI CHE PAGHIAMO LE TASSE,MA PROPRIO TUTTE LE TASSE, CI TARTASSANO SENZA SOSTA E CI SUBISSANO DI CONTROLLI CON L’INPS,COMUNE E COSI’ VIA. A QUESTI DELINQUENTI DEI PIANI ALTI NO. LORO SONO COME LUPI FAMELICI CHE CI SPOLPANO, CI DERUBANO E DERUBANO I NOSTRI FIGLI DEL LORO FUTURO!!! E VOI? A FARE GLI EUNUCHI DI QUESTA CLASSE POLITICA DI INFAMI !!! PIERO C’E’ MA VOI?

  15. E ci risiamo con il Pinocchio di Rignano:ha compreso che il loro unico collante a sinistra è lo IUS SOLI,in pratica la sostituzione di una cultura, la sostituzione di un popolo. DaIl Giornale di 10 minuti fa:” Ius soli, il pressing di Renzi: ‘Bisogna porre la fiducia’.L’ex premier accelera
    sul fronte della cittadinanza: ‘Io l’ho messa sui diritti civili, quindi sono favorevole a metterla’.”
    L’ALTERNATIVA PER LORO SAREBBE TORNARE A LAVORARE PER DAVVERO .E VOI CE LI VEDETE QUESTI DEL PARTITO del DANARO A FATICARE? NON LO HANNO FATTO PRIMA (RENZI DISTRIBUIVA GIORNALINI GRATUITI) E NON LO FARA’ CERTO ADESSO!!

  16. Da Il Giornale di stamattina:”La verità sul fisco L’Italia è il Paese più tassato al mondo
    Secondo l’Ocse il nostro è lo Stato che fa più cassa con le imposte: 16 mila dollari a testa.
    L’Italia? Agli antipodi del paradiso fiscale: il Bel Paese è meno bello quando si tratta di parlare di tributi e imposte e salta fuori che siamo tutti tartassati per riempire le tasche allo Stato. “Ed ancora:” Anche in termini di pressione fiscale i dati confermano la percezione dei contribuenti di venire regolarmente alleggeriti da tributi e imposte. Il fisco italiano, infatti, è il sesto più oneroso al mondo, nonostante il leggero calo del rapporto tra tasse e Pil, sceso tra 2015 e 2016 dello 0,4 per cento, e ora a quota 42,9 rispetto al prodotto interno lordo. Più pesante la pressione solo in Danimarca, Francia, Belgio, Finlandia e Svezia, e a distanza siderale dal leggerissimo fisco messicano (17,2 per cento), dagli Usa (26 per cento) e pure dalla Germania, solo 12esima e ben sotto la soglia del 40 per cento con il 37,6. La pressione fiscale fa sì che in media ogni contribuente italiano, a parità di potere d’acquisto, ha pagato 16,133 dollari nel 2015, mentre un messicano si è alleggerito di poco più di 2mila dollari.”
    SOLO GLI STATI DEL NORD EUROPA,CON UNO STATO SOCIALE DALLA CULLA ALLA BARA E’ ESOSO COME IL NOSTRO E,AGGIUNGO SBILANCIATO VERSO CHI DEVE DICHIARARE TUTTO QUELLO CHE GUADAGNA:IL POPOLO DELLA BUSTA PAGA E DEL CEDOLINO DELLA PENSIONE.OLTRE OVVIAMENTE AL POPOLO DELLA PARTITA IVA DOVE IN MOLTI NON SONO COME CARLO DE BENEDETTI.

  17. Da Il Giornale di pochi minuti fa:” Tra circolari e risoluzioni, Agenzia delle Entrate nel caos
    La Cgia di Mestre smaschera l’Agenzia delle Entrate: tra circolari e risoluzioni quasi 2mila pagine di provvedimenti solo nel 2016 che sommerge chiunque abbia a che fare con il fisco e
    che rischia di mandare nel caos non solo i contribuenti, ma anche commercialisti e Caf.”
    NON SOLO SIAMO UNO STATI PIU’ TARTASSATI DALLE TASSE MA DOBBIAMO PAGARE UN’ESPERTO CHE INTERPRETI LEGGI E CIRCOLARI BIZANTINE. STATO LADRONE !!!!

  18. A proposito di Renzi (e la bella) e dei finanziamenti non tutti limpidi che fluiscono non sempre limpidi. Da L’Espresso : ” Leopolda, boom di incassi per la fondazione Open di Renzi. Mentre il Pd perde donatori.Da quando l’ex sindaco di Firenze è diventato segretario le elargizioni private
    ricevute dal partito sono calate di un terzo. Ma sono cresciute quelle al giglio magico. E tra i finanziatori persino fiduciarie dal nome misterioso. ” Ed ancora:” Contemporaneamente sono quasi triplicate quelle incassate dalla sua fondazione. I numeri non lasciano spazio a interpretazioni. Dal 2013 al 2016 le contribuzioni liberali ricevute dalla fondazione Open sono passate da 672 mila a 1,9 milioni di euro, mentre quelle incassate dal Pd sono calate dagli 11,6 milioni del 2013 agli 8,1 milioni dell’anno scorso.”
    CHI FINANZIA CHI, CHI GOVERNERA’ POI SE QUESTO DOVESSE VINCERE LE PROSSIME ELEZIONI POLITICHE’ ?

  19. A proposito di Renzi e di come ha governato prima la provincia di Firenze e poi il Comune sempre di Firenze. Da il sito perunaltracitta.org :” Dal 2003 l’Aeroporto fiorentino di Peretola opera nell’illegalità. A svelare la realtà, nascosta dalle istituzioni per ben 14 anni, sono il Coordinamento dei Comitati di Prato e Pistoia e dell’Associazione VAS Prato che con caparbietà e senza mai lasciare niente di intentato hanno scoperto i documenti ufficiali celati dal Ministero dell’Ambiente, da ENAC, dalla Regione Toscana e dal Comune di Firenze. Documenti, li alleghiamo in fondo, che mostrano come l’attuale Aeroporto stia funzionando fuorilegge.
    ‘La Valutazione di Impatto Ambientale del 2003 obbliga il gestore a mettere in sicurezza e migliorare lo scalo, con interramento dell’autostrada, il monitoraggio continuativo dell’aria, lo spostamento con acquisto di nuove case per gli abitanti di Peretola e Brozzi più colpiti dal rumore, vetri doppi per le abitazioni e condizionatori, tutto a spese del gestore Adf spa ora Toscana Aeroporti spa.’ Niente di tutto ciò è stato fatto in questi anni. Né Ministero, né ENAC,
    né tantomeno “i democratici e sempre dalla parte della legalità” Regione Toscana e Comune di Firenze sono intervenuti per far rispettare la legge.”
    ECCO COME IL GIGLIO MAGICO DI RENZI E DELLA BOSCHI HANNO RIDOTTO LE LEGGI DELLO STATO, LE NORMATIVE IN TERMINI DI SICUREZZA FISICA E SOCIALE, IN TERMINI DI SALUTE PUBBLICA. A FIRENZE CERTI ALLARMI SULLE POLVERI SOTTILI NON CI SONO SEMPLICEMENTE PERCHE’ NON VI SONO LE CENTRALINE IDONEE,ALTRIMENTI CERTE ZONE DI FIRENZE NON AVREBBE NULLA DA INVIDIARE ALLA PIANURA PADANA. ECCO IL “MIRACOLO” DELLA LEOPOLDA DI FIRENZE: INSABBIARE!!!

  20. La Leopolda E’ fake news. Renzi E’ una fake news che cammina e ci deruba del nostro futuro. Una manovra con 10 miliardi di nuovo debito che pagheremo NOI POPOLO ed i nostri FIGLI e NIPOTI. PIERO E’ LA NOSTRA UNICA POSSIBILITÀ DI CAMBIAMENTO !!!

  21. “#POLITICA ecco la mancetta pro elezioni,il reddito d’inclusione,ITALIANI.A CHI ANDRA’?AGLI EXTRACOMUNITARI?POI LA TOGLIERANNO CON L’ALTRA MANO CON AUMENTO DI TASSE,COME HANNO SEMPRE FATTO.SONO IMBROGLIONI,DIFFIDATE!!!!!”
    LA MANOVRA ELETTORALISTICA DEL MUPPET DI RENZI, MEGLIO COOSCIUTO COME TENTENNINO GENTILO-NI’, HA ALMENO 10 MLD DI NUOVO DEBITO E CON LO IUS SOLI A REGIME INIZIALE ALMENO ALTRI 5-10, AVREMO DA TROVARE “RISORSE”, OVVERO DAI NOSTRI PORTAFOGLI E CONTI IN BANCA, ALTRI 20 MLD DA COPRIRE CON NUOVE TASSE E TAGLI LINEARI O SUI CAPITOLI SOCIALI COME LE PENSIONI,QUELLA SOCIALE MA NON SOLO. PER INTENDERCI NEL COMPARTO SICUREZZA E DIFESA, UN POZZO DI VOTI DAI PARTITI TENUTO FUORI SINORA, CI VORRANNO NON MENO DI 40 EFFETTIVI PER PERCEPIRE LA PENSIONE CHE SARA’ COL SISTEMA CONTRIBUTIVO. E QUESTA E’ L’IPOTESI MIGLIORE PRIMA DELLE ELEZIONI. QUESTO TIPO DI TAGLI NON L’AVRRANNO NELLO STATO SOCIALE I “POVERI” ZINGARI,E CLANDESTINI/MIGRANTI CHE CON LO IUS SOLI SI PRENDERANNO NON MENO DEL 50% DELLO STATO SOCIALE IN ITALIA ED A REGIME NON MENO DEL 70%. E’ QUESTO QUELLO CHE VOLETE? PIERO C’E’ MA NOI CI SIAMO O CI FACCIAMO?

  22. Da Il Giornale:
    “A proposito del GIGLIO MAGICO,DI LEOPOLDA E DEL DUO RENZI-BOSCHI E DEL LORO MALAFFARE NELLE BANCHE: ” I giochi di potere nelle nomine Mps
    Nel collegio sindacale un indagato e una fedelissima di Lotti. Senza contrasti con Generali”. Ed entrando nel merito: ” Così capita che nel collegio sindacale di Mps il governo (che dopo aver usato 5,4 miliardi dei contribuenti è azionista al 68%) abbia scelto due profili discutibili. Il primo, Paolo Salvadori, è imputato a Milano per due reati assai connessi con l’attività di un sindaco: falso in bilancio e aggiotaggio. Cosa che peraltro per il dg del Tesoro, Vincenzo La Via, è del tutto regolare: «Sulla base della normativa esistente non esistono elementi ostativi alla candidatura» ha dichiarato alla Commissione d’inchiesta sulle banche. Senza tener conto dell’esistenza anche di elementi di opportunità.
    Per il secondo posto il ministero ha scelto Raffaella Fantini. Nessun problema con la giustizia, ma un curriculum dove contano più i natali che le esperienze: Fantini è una commercialista di Firenze (abilitata alla professione all’Università di Cosenza) sindaco o revisore in alcune società emiliane e toscane. Ma dal 2016 è sindaco all’Inpgi (l’istituto previdenziale dei giornalisti) e dal 2017 di Coni Servizi spa: due posti connessi con le deleghe di Luca Lotti all’editoria (all’Inpgi è stata designata dalla presidenza del Consiglio) e allo Sport (di cui Lotti è ministro). In altri termini: Giglio magico.”
    ECCO IL “NUOVO” CHE SI CONFERMA DOPO TANTE CHIACCHIERE ED A LEOPOLDA SPENTA. A DIMOSTRAZIONE CHE LA LEOPOLDA ALTRO NON E’ CCHE UN COLLETTORE DI VOTO DI SCAMBIO. OVVIAMENTE MAGISTRATURA DEMOCRATICA INSABBIERA’ TUTTO !!!
    NOI ABBIAMO PIERO PER CACCIARE QUESTI PARASSITI E DELINQUENTI DELLA POLITICA MA DOBBIAMO LOTTARE PER GUADAGNARCI OGNI POSSIBILE CENTIMETRO DI VISIBILITA’ !!!!

  23. Da Il Giornale di mezzora fa a proposito di Renzi, meglio conosciuto come il Pinocchio di Rignano:
    “I centri per l’impiego di Renzi? A Lecce 2mila domande, zero assunti.Il sondaggio
    campione realizzato da ‘Salento Rinasce’: il 100% degli intervistati dichiara di non essere mai
    stato chiamato dal centro per l’impiego di Lecce.” Ed ancora:” La rivoluzione la promise
    Matteo Renzi nel lontano ottobre del 2013. Quando pubblicò la mozione per le primarie alla segreteria del Pd (che da lì a qualche mese lo avrebbe portato direttamente a Palazzo Chigi), disse chiaramente che i centri per l’impiego (Cpi) andavano ‘cambiati’ perché ‘qualcosa vorrà pur dire se (…) in Italia danno lavoro a 3 utenti su 100 contro quelli svedesi che arrivano a 41 su 100′.”
    CON LUI IL LAVORO LO TROVANO SOLTANTO LE SOCIETA’ AMICHE E RELATIVI COMPAGNI DI PARTITO/MERENDA. LORO HANNO IL PUGNO CHIUSO PER TENERSI STRETTI PRIVILEGI E FINANZIAMENTI (ILLECITI ?) AL PARTITO DEL DANARO.

  24. Da Il Giornale di pochi minuti fa a proposito delle banche rosse come l’Etruria e dei giochi della famiglia Boschi e di quella Renzi:” Clan Boschi e Popolari Tutte le colpe su Etruria che il Pd non può celare.Clan Boschi e Popolari: le ingerenze del giglio magico nell’istituto.
    e nella riforma emerse da intercettazioni e atti.
    La gestione del caso Etruria e l’attacco a Bankitalia di questi mesi, riacutizzato giovedì in Commissione banche, segue un copione ben rodato da Matteo Renzi: trovare capri espiatori, spostare l’attenzione sfruttando la caciara mediatica.” E poi entrando nei dettagli che dimostrano come la famiglia Boschi sia così coinvolta al punto che la Boschi,ed aggiungo Renzi, dovrebbero dimettersi da tutti gli incarichi di governo,parlamentari e di partito. E sono lì a dimostrare la NON casualità dei nuovi attacchi al cavaliere mascarato che di colpe ne ha tante,non ultima quello del drappello di Alfano-Lorenzin-Verdini e soci che formano la quarta zampa di questa sedia meglio conosciuta come “governo”.
    ITALIANI,POPOLO DI PECORONI,SVEGLIATEVI !!!!!

  25. Da Il Giornale di mezzora fa Veltroni a proposito di immigrazione clandestina, tra sicurezza sociale e quella fisica,la nostra:” Veltroni: ‘Democrazia a rischio. Fermare l’onda nera’.
    Veltroni: ‘Nutro una profonda inquietudine sul futuro della democrazia. Si stanno creando condizioni politiche e persino antropologiche per le quali la più grande conquista del Novecento, costata il sangue di Auschwitz e la prova dei gulag, e cioè la democrazia, può essere rimessa in discussione’. Ed ancora :”Così Walter Veltroni in un’intervista a La Repubblica. ‘Un’onda nera sta squassando l’occidente. Ci sono momenti della storia in cui i cittadini non possono essere spettatori ma devono mobilitarsi con volontà e coscienza. La bandiera nazista nella caserma dei carabinieri dimostra che dobbiamo vigilare anche su chi la democrazia dovrebbe difenderla’,aggiunge Veltroni.”
    QUESTA “ONDA” PERICOLOSA L’HA CREATA LA POLITICA ITALIANA QUANDO HA DECISO DI NON BLOCCARE QUELLE CENTINAIA DI MIGLIAIA DI CLANDESTINI CHE IN QUESTI ANNI,ED ANCORA ADESSO,ENTRANO ILLEGALMENTE IN ITALIA ATTRAVERSO LA VIA DEL MEDITERRANEO E DEI BALCANI. E STATA CREATA DALLE ONG ATTIRATE DAL PROFITTO E DALLE MAFIE PRESENTI IN ITALIA,DA QUELLA NOSTRA CLASSICA A QUELLA CINESE PER PASSARE A QUELLA FORMATASI DAI CLANDESTINI NORDAFRICANI. SPALANCARE IL PORTONE DEL MEDITERRANEO E’ STATO COME SPALANCARE IL PORTONE ITALIA/UE ALL?INFERNO DEL MEDITERRANEO E DEI BALCANI,ANCHE CON LA COMPLICITA’ DI ERDOGAN ATTIRATO DAI MILIARDI DI EURO PROMESSI DALLA CULONA MERKEL. LìITALIA VENTRE MOLLE DELLA UE DESTINATO AD ESSERE IL LIBANO DELLA UE,DELL’EUROPA !!!!!

  26. Da Il Giornale di poco fa:” ‘Papà Boschi di nuovo indagato’
    Secondo quanto scrive La Verità, il padre del sottosegretario alla presidenza del Consiglio è indagato dalla procura di Arezzo.”
    LA BOSCHI NON SI DIMETTERA’ COSI’ COME NON E’ POSSIBILE CREDERE CHE NON VI SIANO STATI PASSAGGI DI COMUNICAZIONI TRA PADRE E FIGLIA ANCHE E SOPRATTUTTO RISERVATE.QUESTO GOVERNO E’UN GOVERNO DELEGITTIMATO DALLA PROPRIA DISONESTA’ POLITICA E,OSEREI DIRE, PRETTAMENTE LEGALE !!

  27. La guerra intestina tra D’Alema. (Grasso) e Renzi (PD) altro non è che la guerra tra le 2 anime del PD (DC-PCI) che in 40 anni di consociativismo hanno distrutto l’Itala economica e sociale consegnandola nelle mani della Germania della culona Merkel e dell’Islam attraverso i clandestini /migranti. E noi popolo continuiamo a belare…

  28. Da Il Giornale:” Una stangata da 30 miliardi è nascosta nella manovra.Il dossier
    di Unimpresa sugli aumenti delle entrate: rinvio dell’Iri ed e-fattura sono i veri cavalli di Troia.
    Una manovra piena di insidie fiscali, ben ventisette, che nascondono una stangata da circa 30 miliardi di euro. E poi:” È quanto ha rilevato il Centro studi di Unimpresa analizzando la legge di Bilancio 2018 sulla base della disamina della Corte dei Conti. L’analisi evidenzia come siano state ben celati notevoli incrementi di entrata che non sempre si presenteranno come nuove tasse. Un esempio? L’estensione della fatturazione elettronica, la stretta sulle compensazioni fiscali, il ridimensionamento del Fondo per la riduzione della pressione fiscale e il rinvio dell’Iri, la flat tax sulle imprese. Queste norme dovrebbero comportare nel triennio 2018-2020 maggiori incassi per 29,6 miliardi di euro: 11,7 miliardi l’anno prossimo, 9,5 miliardi nel 2019 e 8,3 miliardi nel 2020.”
    E NOI PAGHIAMO CONTINUANDO A BEEELARE !!!!

  29. Da Il Giornale di stamattina a proposito di cittadini di serie B e clandestini /migranti di serie A :
    “Brennero, poliziotti a -14 gradi lavorano senza divisa invernale.Al Brennero i controlli
    sui treni per bloccare i migranti con le divise usate a Palermo. Il segretario del Coisp, Fulvio Coslovi: ‘Un rischio per l’incolumità degli agenti’.”
    PRIMA ALFANO ED ORA MINNITI SONO LI’ A DIMOSTRARE MIOPIA POLITICA ED ECONOMICA E RAZZISMO SOCIALE NEI CONFRONTI DEI CITTADINI ITALIANI, RAPPRESENTANTI DELLO STATO IN UN SERVIZIO COMANDATO. BUTTARSI MALATI E CHIEDERE I DANNI, OVVERO LA CAUSA DI SERVIZIO PER NEGLIGENZA GRAVE DEI LORO SUPERIORI DIRIGENTI. CON PIERO QUESTO NON ACCADREBBE,ANCHE PERCHE’ NON VI SAREBBE QUESTA INVASIONE.

  30. Da Il Giornale di 15 minuti fa a proposito di superiorità a-morale del Partito del Danaro: ” Peculato, dem Barracciu condannata a 4 anni.L’ex consigliera regionale del Pd in Sardegna era
    accusata di peculato nell’ambito dell’inchiesta della procura di Cagliari sulle spese dei fondi dei gruppo dall’assemblea sarda.L’ex sottosegretaria alla Cultura Francesca Barracciu è stata
    condannata in primo grado a quattro anni di reclusione e all’interdizione dai pubblici uffici.”
    UN’ALTRO ESEMPIO A-MORALE DEI RAPPRESENTANTI DEL PD !!!

  31. L’onorevole Franco Vazio contest la politica bancaria degl’ultimi governi italiani,tutti PD,che ha portato al crac di banche riconducibili al PD stesso. PD faccia tosta senza fine.

  32. A proposito sempre della famiglia Boschi e della Banca Etruria: ” Banca Etruria: ‘Ecco le carte che la commissione sta cercando’. Dalle indagini della Finanza emergerebbe che il comitato esecutivo
    di Banca Etruria, di cui Boschi era membro, avrebbe rinunciato a esigere le garanzie da un cliente debitore provocando “un danno da 12 milioni”.E entrando nelllo specifico:” Secondo il quotidiano diretto da Belpietro i documenti delle Fiamme Gialle su cui bisognerebbe porre l’attenzione è quello relativo alla Isoldi holding Spa, guidato da Pierino Isoldi. Il finanziamento sarebbe stato ‘deliberato nel 2009, quando altre banche avevano già ritirato il loro supporto all’ imprenditore, grazie ai buoni uffici di Franco Bonferroni, un ex parlamentare democristiano poi traghettato nell’Udc di Pier Ferdinando Casini, che riesce ad avvicinare l’allora presidente di Bpel Giuseppe Fornasari (ex sottosegretario Dc in due governi Andreotti). E i finanziamenti si sbloccano’.

    Sui finanziamenti e l’intermediazione ci sarebbe una storia di mazzette su cui indagò la procura di Forlì. Fatto sta che, scrive sempre La Verità, “nel 2011 la Banca concede all’azienda romagnola una nuova tranche da 1 milione. Ma la Isoldi, che nel frattempo ha cambiato nome e ha ceduto rami d’ azienda per provare a ristrutturare il debito, va sempre più a fondo. Nel 2012 Isoldi invia all’ Etruria una relazione in cui ammette di non aver rispettato i patti, e di aver utilizzato i finanziamenti per finalità diverse da quelle previste dai contratti’.” E per finire in bellezza:’ Inoltre, nel luglio del 2014, quando la Isoldi spa e la Isoldi holding Spa chiedono un concordato preventivo in bianco al Tribunale di Forlì, il Comitato esecutivo di Banca Etruria (in cui è presente anche Boschi) delibera di “esprimere parere favorevole al piano mediante ‘astensione dal voto”. Per i finanziari “tali circostanze, quindi, hanno fatto sì che, in mancanza delle adeguate garanzie che la banca avrebbe dovuto pretendere per il perfezionamento delle operazioni poste in essere, si generasse il ‘default’ finanziario, sfociato in ‘sofferenza’ bancaria per le società riconducibili al Gruppo Isoldi, con un danno alla Banca quantificabile in euro 12.626.868,41 (…) alla data del 31.12.2015”.
    BANCA ETRURIA SI E’ COMPORTATA ESATTAMENTE COME IL MPS E LE ALTRE BANCHE DEL SISTEMA ROSSO CHE HANNO PORTATO AL DISSESTO IL SISTEMA CREDITIZIO ITALIANO ED I CORRENTISTI. ED IL TUTTO NELLA PENNICHELLA GENERALE DI BANCA D’ITALIA E CONSOB.

  33. A quelli che vogliono l’accoglienza se “sé” e senza “ma” :.Da Il Giornale:”Arriva il controllore, sfondano il bus per scappare.
    Paura a Salerno: un gruppo di nordafricani senza biglietto sfonda le porte del bus per evitare la multa e fuggire dalla polizia. Ed ancora:”Sale il controllore e per sfuggire alle multe, loro
    devastano il bus. È accaduto a Salerno dove un gruppo di stranieri, per evitare di fornire documenti e – quindi – di vedersi comminare le multe perché a bordo senza biglietto, ha forzato le porte dell’autobus che, come da prassi, l’autista del mezzo aveva chiuso per consentire al collega di fare il suo lavoro.”
    ITALIANI BEELANTI QUANDO E’ CHE VI SVEGLIATE?

  34. La Boschi ha la coscienza a posto al punto di dover poi leggere un articolo di Il Giornale che citandola scrive:” Pd, la Boschi non si candiderà in Toscana.Il Pd teme la debacle nelle
    ‘Regioni rosse’ e Maria Elena Boschi si candida fuori dalla Toscana.”
    TRA NON MOLTO APPROVERANNO UNA LEGGE CHE PERMETTERA’ LA ELEZIONE IN INCOGNITO !!! E NOI ANCORA QUI A BEEELARE !!!

  35. Da L’Espresso una fotografia di come viene gestita la “cosa comune” nelle regioni rosse o dove gli stessi mettono le mani: “Servizi segreti, massoni e politici: ecco tutti i legami della ‘ndrangheta in Emilia Romagna.Nuovi pentiti svelano i contatti delle cosche padane.
    Tra cene elettorali, 007 ‘amici di Bisignani’ e ‘grembiuli’ bolognesi. A parlare sono soprattutto i boss, che fanno tremare un sistema di potere. E così gli ‘ndranghetisti riprendono a uccidere, in una guerra di mafia che non sconvolge la Calabria. Ma la pianura emiliana.”
    MAGISTRATURA DEMOCRATICA STAI FACENDO UN’USO SCONSIDERATO DI SONNIFERI?

  36. Noi dal 2011 viviamo in una Italia stato a democrazia sospesa e, per dirla tutta,anche truffaldino.Da un’Ansa di oggi:” BRUXELLES – La Commissione Ue ha deciso di portare l’Italia davanti alla Corte di giustizia europea per i ‘ritardi sistematici’ dei pagamenti alle imprese da parte della pubblica amministrazione. A tre anni dall’apertura della procedura d’infrazione e dopo un ulteriore avvertimento lo scorso febbraio, nonostante ‘gli sforzi fatti’ la media dei tempi dei pagamenti resta secondo Bruxelles a ‘100 giorni’ e ‘con picchi che possono essere nettamente superiori’. Da qui la decisione della Commissione Ue di deferire l’Italia alla Corte.
    Secondo la direttiva Ue sui ritardi di pagamento le amministrazioni pubbliche sono tenute a pagare le merci e i servizi acquistati entro 30 giorni o, in circostanze eccezionali, entro 60 giorni dal ricevimento della fattura. La Commissione Juncker attribuisce una ‘grande importanza’ al rispetto di questa normativa, e pertanto “persegue una rigorosa politica di applicazione” anche perché, sottolinea, “la puntualità dei pagamenti è particolarmente importante per le pmi che confidano in un flusso di cassa positivo per assicurare la propria gestione finanziaria, la propria competitività e, in molti casi, la propria sopravvivenza” Bruxelles riconosce” quindi gli sforzi compiuti dal governo italiano in questi anni “per migliorare la situazione in seguito all’avvio della procedura di infrazione con lettera di costituzione in mora nel giugno 2014 e il successivo invio del parere motivato nel febbraio 2017.Ma, evidenzia Bruxelles, “a più di tre anni dall’avvio della procedura di infrazione le
    amministrazioni pubbliche italiane necessitano ancora in media di 100 giorni per saldare le loro fatture, con picchi che possono essere nettamente superiori”.
    INIZIAMO CON IL DIRE CHE IN ITALIA VI SONO AMMINISTRAZIONI DELLO STATO CHE PAGANO ENTRO 5 GIORNI LAVORATIVI DAL MOMENTO DELLA RICEZIONE DELLA STESSA COME PREVISTO PERALTRO DALL’ULTIMO AGGIORNAMENTO DEL R.A.U. (REGOLAMENTO DI AMMINISTRAZIONE UNIFICATO DELLO STATO, O COME DIAVOLO E’ STATO RIBATTEZZATO DA QUESTI GOVERNANTI FARLOCCO. QUINDI NON SOLO SI PUO’ MA SI DOVREBBE. LA REALTA’ E’ BEN PIU’ GRAVE : VI SONO MOLTE AMMINISTRAZIONI, DALLE ASL ALLE REGIONI CHE ACQUISTANO SENZA LA DISPONIBILITA’ DI CASSA, OVVERO CONTRAVVENENDO A LEGGI E REGOLAMENTI. QUINDI LA LEGGE C’E’ , COSI’ COME I TEPPISTI DELLA POLITICA ECONOMICA, QUELLO CHE MANCANO SONO I SOLDI IN CASSA E CHI FA RISPETTARE LA LEGGE.

  37. “#POLITICA NO a tutti i fascismi,bene e i COMUNISMI?Vi prendono sempre per allocchi,vogliono che gli italiani si comportino così e basta ma reagite un pò manica di pecoroni,vi si può fare di tutto,tanto……”
    Tanto per iniziare il FASCISMO E’ UNA CREATURA DELLA SINISTRA, MUSSOLINI ERA GIORNALISTA DE L’AVANTI, DEPUTATO SOCIALISTA ED INOLTRE E LO VOLEVANO LE PRINCIPALI TESTATE DEGLI USA. IL SEGRETARIO AGGIUNTO AL PCUS MANDO’ UN CABLO PER “CONGRATULARSI CON IL COMPAGNO BENITO MUSSOLINI PER LA PRESA DEL POTERE IN ITALIA. QUINDI COMUNISMO E FASCISMO SONO 2 FACCE DELLA STESSA MEDAGLIA. DETTO QUESTO PER FAR COMPRENDERE QUANTO E’ PIRLA ED IGNORANTE IL BELANTE POPOLO ITALIANO. ABBIAMO AVUTO 70 DI S-GOVERNANTI CHE CI HANNO PORTATO AD UN PASSO DAL PRECIPIZIO POLITICO_SOCIALE-ECONOMICO E NOI STIAMO ANCORA QUI AD ASCOLTARE QUESTI CHE CI DERUBANO,CI RENDONO RIDICOLI DAVANTI AL MONDO INTERO E CI SCANNIAMO TRA DI NOI MENTRE DOVREMMO PRENDERE A LEGNATE QUESTI PARASSITI IN GIACCA E CRAVATTA. COME I GRILLINI CHE PER PRIMA COSA,DA DEPUTATI, SI SONO COMPRATI VESTITI DA MIGLIAIA DI EURO PER RAPPRESENTARE IL POPOLO. BASTA!! ED ANCORA BASTA !!! NON E’ LA TUTA DA OPERAIO O LA GIACCA CON LA CRAVATTA CHE CI RENDE CREDIBILI MA L’ONESTA’ E LA VOGLIA DI RIMETTERE IN PIEDI LA GENUFLESSA ITALIA. PIERO C’E’ MA VOI LO MERITATE?

  38. Quando i piccoli Renzi crescono. Da Il Giornale di 3 ore fa:” ‘Sei birichina, ti sculaccerei’. ​Le chat erotiche del sindaco Pd.I messaggi del sindaco Pd di Mantova, Mattia Palazzi, che hanno fatto
    scattare l’indagine per tentata concussione continuata.” Ed ancora:” Lo scandalo scoppiò
    qualche giorno fa quando trapelò la notizia dell’iscrizione nel registro degli indagati di Mattia Palazzi, sindaco Pd di Mantova di 39 anni.”
    ORA DITEMI DOVE STA PRESUNTA SUPERIORITA’ MORALE DEL PD E QUAL’E’ LA DIFFERENZA, SE ESISTE, CON IL CAV? A QUANDO IL FILM ” LA CALDA NOTTE CON LA FALCE ED IL MARTELLO”?

  39. Ed in questa lunga mano di poker è quasi arrivato il momento di vedere il punto,nella speranza di vederlo prima del voto.Da Il Giornale di stamane:” I Boschi ora tremano. Ghizzoni in commissione il 20.Quei finanziamenti di Banca Etruria a nove società vicine al papà della sottosegretaria. Ed ancora:” È stata audita anche l’avvocato Letizia Vescovini la quale ha ripercorso la prassi con cui le obbligazioni sono state vendute ricorrendo a volte a profilature artefatte appena prima, o in occasione della vendita delle azioni per avere le agevolazioni socio, sui servizi di conto corrente. Insieme a loro l’ex funzionario all’ufficio di controllo di Bankitalia, molto conosciuto ad Arezzo, Vincenzo Lacroce, che dice: ‘I bilanci di Banca Etruria li conosco dal 2009 e sono sicuro che questo è un dissesto studiato a tavolino. Quell’istituto doveva già essere commissariato nel 2013’.”
    ORA PONGO IO UNA DOMANDA: SE NON VI ERA LA BOSCHI FIGLIA NEL GOVERNO,COME ANCHE RENZI , SIAMO SICURI CHE LA BELLA ED IL BULLO SAREBBERO ANCORA A PIEDE LIBERO CON IL PADRE BOSCHI?
    NOI ABBIAMO PIERO MA LO TENIAMO IN PANCHINA, SIAMO O NO UN POPOLO DI PECORONI?

  40. Da Il Giornale di poco fa:” Cgia, un’altra stangata sulle imprese.In arrivo un balzello
    da mezzo miliardo di euro sulle Pmi. Gli imprenditori: ‘Il governo ha dimenticato le aziende’.
    Ed ancora:” Il governo si accanisce ancora una volta su chi fa impresa e cerca di mettere in moto l’economia del Paese.”
    ORAMAI IL 70% DEL REDDITO MEDIO SE LO PRENDE LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE E NON SIAMO LONTANI AI 3/4 DEL REDDITO IMPONIBILE. COME DEFINIRE TUTTO QUESTO SE NON COME “STATO USURAIO” ?

  41. Da Il Sole24ore:” Banche venete in Intesa: ecco che cosa succederà ai clienti.
    Iniziata giovedì con la chiusura anticipata degli sportelli, la ‘migrazione informatica’ di Pop Vicenza e Veneto banca durerà fino a domenica sera. Da lunedì mattina, i 2,2 milioni di correntisti delle ex popolari si ritroveranno clienti del gruppo di Ca’ de Sass con nuove coordinate. Intanto salgono a 6,3 miliardi le garanzie del Mf sugli Npl.”
    ECCO UNO DEI RISULTATI DEL GIGLIO MAGICO E DELLA S-BANCA D’ITALIA !!!

  42. Renzi e la sua bella Boschi alla ex stazione Leopolda hanno usato anche il nuovo aeroporto di Firenze come qualcosa di già fatto per ricevere applausi e sfregarsi le mani per il susseguente flusso di danaro ma le cose non stanno esattamente così.Da il sito perunaltracitta.org :” La Commissione tecnica VIA del Ministero dell’Ambiente ha integralmente confermato l’intero quadro prescrittivo contenuto nel parere già approvato a suo tempo. Si tratta di 142 prescrizioni che, per il peso che rivestono sul progetto, si trasformano a tutti gli effetti in una “bocciatura mascherata” dell’intera iniziativa voluta da Toscana Aeroporti, Matteo Renzi, Marco Carrai, Enrico Rossi, Dario Nardella, Confindustria, Confartigianato, Cna, uomini in cravatta e compagnia cantante. ”
    VOGLIAMO DEFINIRLO PER QUELLO CHE E’: VOTO DI SCAMBIO.SCUSATE :SOLDI E TANTI.

  43. A proposito di democrazia, di indipendenza dell’Italia e dei poteri forti che della democrazia e dell’indipendenza se ne fregano beatamente:” Deutsche Bank è indagata: causò la crisi dello spread.Ex vertici sotto inchiesta per manipolazione di mercato.
    Nel 2011 poca chiarezza sulla compravendita di Btp. Ed ancora:” Secondo l’Espresso in edicola oggi, che ha ricostruisce e rivela la vicenda, l’ipotesi di reato è la manipolazione del mercato, avvenuta attraverso operazioni finanziarie finite sotto la lente dei pm per un totale di circa dieci miliardi. Affari realizzati da Deutsche Bank dopo il crac della Grecia, quando la crisi del debito pubblico cominciava a minacciare altri Paesi mediterranei, tra cui Italia e Spagna.” E, secondo l’accusa, emergerebbe che già alla fine dello stesso mese di luglio del 2011, Deutsche Bank aveva già ripreso a comprare Btp, per almeno due miliardi, senza annunciarlo. Mentre altri 4,5 miliardi di titoli italiani erano posseduti da un’altra società tedesca acquisita nel 2010 da Db. Alla data del 26 luglio, dunque, Db comunicò le vendite avvenute entro il 30 giugno, ma non gli acquisiti successivi. Avendo quindi venduto prima del crollo dei prezzi, e ricomprato dopo. Una speculazione che sembra aver fatto perno sulla crisi finanziaria italiana, causandone poi anche quella politica.”
    QUELLO CHE L’ESPRESSO NON HA SCRITTO,E QUINDI L’ESPRESSO RIPORTARE, E’ CHE LA MAGISTRATURA,ATTRAVERSO LA SUA LOBBY “DEMOCRATICA” HA DI FATTO SUPPORTATO L’ELIMINAZIONE POLITICA DI UN SOGGETTO POLITICO MA SOPRATTUTTO FATTO SCHIZZARE LO SPREAD,OVVERO IL COSTO DEL DANARO,OVVERO IL RENDIMENTO DEI TITOLI DI STATO,OVVERO IL DEBITO PUBBLICO ITALIANO. COME VOGLIAMO DEFINIRLA UNA PARTE DELLA NOSTRA NOSTRA MAGISTRATURA SE N NON DI PARTE? E CHI DA QUESTA LOSCA FACCENDA NE HA TRATTO IL MASSIMO GIOVAMENTO SE NON IL PD DELL’ALLORA PRESIDENTE NAPOLITANO ?

  44. Da L’Espresso :” Fondi europei, il grande spreco: così rischiamo di pagare il prezzo di scandali ed errori.La Ue ha destinato 43 miliardi di euro all’Italia tra l 2014 e il 2020 ma finora ne abbiamo
    usati solo poco più del 2 per cento. Di cui buona parte in consulenze. E sul passato e sul futuro degli aiuti pesano tagli e inchieste.”
    STIAMO REGALANDO ALMENO 41 MILIARDI AD ALTRI STATI PIU’ FURBI O CON DIRIGENTI COMPETENTI E PREPARATI. STANZIAMENTI NON SPESI =MENO STANZIAMENTI FUTURI. PIERO ORGANIZZA UN CORSO PER QUESTI PARASSITI AL GOVERNO !!!

  45. Da Il Giornale di 1 ora fa a proposito della considerazione che nutre la politica,segnatamente il PD del cittadino elettore:” Nuvole nere su casa Boschi a tre mesi dal voto.Le pressioni su
    Unicredit, le nove società riferite al babbo e l’inchiesta su Etruria piena di falle.
    Parafrasando Ennio Flaiano ‘la situazione politica è grave ma non è seria’. In verità un tantinello seria è per la famiglia Boschi, se la figliola prodigio, Maria Elena, nutre ancora velleità istituzionali.” E arrivando al nocciolo della questione:” ‘Qui ad Arezzo per loro sarà un problema,commenta un avvocato della città,perché sono percepiti come coloro che hanno partecipato alla truffa dei risparmiatori. Infatti la Boschi sarà candidata in un altro collegio. Anche se in questa città chi è ben informato ed in buona fede sa benissimo che Banca Etruria è stata distrutta in modo trasversale’. Qualcuno dice che la Boschi starebbe pensando di candidarsi addirittura in Trentino, a 500 chilometri da Laterina. Nel Pd c’è molto imbarazzo e c’è chi ostacola la sua rielezione. ‘Mi dicono i comitati, spiega Letizia Giorgianni dell’Associazione Vittime del Salvabanche,che lei ha problemi a candidarsi nei collegi. Il Pd non la vuole più’.”
    IL FUOCO AMICO SERVE A COPRIRE IL COOPARTECIPE, COLUI CHE IN QUESTI ANNI SI E’AVVALSO DI QUESTO APPARATO MASSONICO CATTOCOMUNISTA CHE TRA LE PROVINCE DI FIRENZE ED AREZZO HANNO USATO LE BANCHE COME CASSA CONTINUA. ORA TUTTI PARLANO,SCRIVONO DI BANCA ETRURIA E DELLA BANCHE VENETE,IN PARTE ANCHE DI CARIGE MA NESSUNO COLPEVOLMENTE SI RICORDA DEI GIOCHI INTORNO ALLA BANCA DI CAMBIANO E LA BANCA DEL CHIANTI E DEL COINVOLGIMENTO DI SMAGHI CALATO DA BRUXELLES PRORIO NEL TENTATIVO DI SALVARE IL SISTEMA DELLE BANCHE ROSSE TOSCANE.TOSCANI,ITALIANI SVEGLIATEVI !!!

  46. Da Il Giornale di oggi pomeriggio a proposito della Boschi e di quello che lei afferma di non sapere:” Veneto Banca: ‘Vertice a casa di papà Boschi. Maria Elena c’era ma non parlò’.
    L’ex ad di Veneto Banca: ‘Ci fu un incontro a casa di papà Boschi’. Passò anche la figlia (al tempo ministro): ‘Ma non parlò’. Poi rivela: ‘Visco caldeggiò la fusione con Popolare Vicenza’.”
    SI DEVE DIMETTERE LA BOSCHI, SI DEVE DIMETTERE GENTILONI CHE DELLA BOSCHI HA PRESO LE DIFESE ,SI DEVE DIMETTERE VISCO PERCHE’ DUE BANCHE PROSSIME AL FALLIMENTO NON NE COSTRUISCONO UNA BUONA MA UN BOTTO ANCORA PIU’ GRANDE !!! SE QUESTI SONO GLI “ESPERTI” RIEMPIAMO IL PARLAMENTO DI GENTE CON LA 5^ ELEMENTAREEEEEEE !!!!

  47. La famiglia Boschi (e Renzi)ci tratta come un popolo di fessi e pecoroni. Da Il Giornale di 3 ore fa:”
    Quella caccia alle deleghe in assemblea.
    La famiglia rappresentò 18mila azioni. Ma ne avevano meno di 1.000
    Certo che sfrontata è sfrontata. Ripete che ‘noi avevamo soltanto 10mila euro in azioni’.”
    CONTINUIAMO A GIRARCI INTORNO: QUESTA FAMIGLIA E’ UN COLLETTORE POLITICO-ECONOMICO.IN ALTRE PAROLE CURA GLI INTERESSI DEI SOLITI INNOMINATI. SMAGHI E’ STATO RICHIAMATO IN TOSCANA DA BRUXELLES PER “SALVARE” LA BANCA CHIANTI,UNA PICCOLA BANCA DELLA NOMENCLATURA CATTOCOMUNISTA MA CON POCHI E SELEZIONATI SPORTELLI. PERCHE’ MAI UN NUMBER ONE DOVREBBE FARE QUESTO? SE RISPONDERETE A QUESTA DOMANDA AVRETE LA RISPOSTA PER BANCA ETRURIA,LE BANCHE VENETE E L’OMICIDIO/SUICIDIO DI SIENA. HANNO VENDUTO IL FUTURO DELL’ITALIA,HANNO SPALANCATO IL PORTONE ALL’INVASIONE,CONTINUANO A FINGERE DI NON VEDERE L’EVASIONE FISCALE DELLA GALASSIA COOP, DEI CINESI E DEGLI INDIANI. QUESTE 2 ETNIE RAPPRESENTANO NON MENO DI 1o MILIARDI DI IMPONIBILE EVASO CON I MONEY TRANFERT E SIMILARI. E NOI CONTINUIAMO A BELARE SUL BORDO DEL PRECIPIZIO.
    .

  48. Da Il Giornale di mezzora fa;” ‘Boschi? Per me va ricandidata’ E Renzi fa i conti con il flop Pd
    Matteo Renzi adesso riconosce il calo dei consensi. Il caso Banca Etruria fa tremare i dem e negli ultimi tempi i sondaggi stanno mandando a picco il partito”
    IL PINOCCHIO DI RIGNANO HA TROVATO IL MODO DI SALVARE LA POLTRONA DI SEGRETARIO DEL PARTITO DEL DANARO: SCARICARE TUTTO SUL CASO ETRURAIA,SULLA FAMIGLIA BOSCHI. QUELLO DI CUI LUI HA PAURA E’ CHE SE IL PARAFULMINE NON FUNZIONA ALLORA VEDREMO L’EPURAZIONE DEL MINICULPOP DEL SOVIET IN AZIONE E L’ALA SINISTRA SI RIPRENDERA’ IL PARTITO.IL CONTO FINIRA’ NATURALMENTE NEL PASSIVO DEGL’ITALIANI !!!

  49. Da Il Giornale di 2 ore fa;” Padoan: ‘Non ho autorizzato nessuno a occuparsi di Banca Etruria’.
    Il ministro Padoan: ‘Di banche parlavamo solo io e Renzi’. E sui colloqui di Boschi e Delrio con i vertici di Banca Etruria: ‘Nessuno mi ha mai chiesto l’autorizzazione’.”
    IL MAMMASANTISSIMA HA PARLATO ED ORA QUEL SOPRAMMOBILE DI PRESIDENTE MATTARELLO MATTARELLA SI ADEGUERA’ DI CONSEGUENZA CALANDOSI LE MUTANDE COME E’SOLITO FARE..

  50. Da Il Giornale di 2 ore fa:” Veneto Banca, stretta sui manager: sequestrati beni per 59 milioni di euro.In cinque accusati di aver ostacolato l’attività di vigilanza.
    Avrebbero acquistato pacchetti obbligazionari per 7,5 milioni a fronte dell’impegno della banca di riacquistarli.”
    E PENSARE CHE DA IL GOVERNO E BANKITALIA TUTTI AFFERMAVANOCHE NON C’ERA NULLA DI STRANO,NULLA DI ILLECITO.

  51. E torniamo a parlare della famiglia Boschi ,parliamo del fratello della mamma della ministra Boschi, parliamo di Stefano Stefano Agresti. Ora qualcuno dirà,chi è costui, o meglio,cosa ha fatto per finire sui giornali affiancando la nipote ministra ed il suo babbo nel tracollo,nel fallimento della Banca Etruria? Avrebbe dovuto restituire qualcosa come 25 milioni di euro. Lo zio per la precisione era nel consiglio di amministrazione della capogruppo SAICO spa sino 16 marzo e dal 1998 1998 in società ad esse collegate per poi nel 2001 entrare nel consiglio della già citata capogruppo. Questo per così dire gioco del Monopoli, ma erano soldi veri, ha permesso loro, attraverso la SE Ambiente Srl , fallita poi nel 2013, scaricare altrove, quel fallimento tanto sospetto.
    Com’è andata a finire? Tra i crediti deteriorati che nessuna ha mai pagato e che sono stati parte in causa del dissesto economico di Banca Etruria e di tutti quei pensionati, casalinghe od invalidi che da “esperti” di economia hanno comprato obbligazioni subordinate della succitata banca, nel frattempo divenuta carta straccia,se preferite igienica. Questi come li definireste voi? IO TRUFFATORI. Ed ancora:come mai non si è provveduto di fatto al recupero del credito del solerte zio/fratello/cognato o ad intraprendere iniziative atte a recuperare quanto più possibile prima del precipizio? DAVANTI ALLA LEGGE SIAMO TUTTI UGUALI,QUALCUNO MENO DI ALTRI. E L’ITALIA AFFONDA !!!

  52. Banca Etruria 2.
    Nel 2015 con la riforma delle banche voluta dal premier Renzi,nella veste anche di segretario del PD di cui,c’è da ricordare la tessera n. 1 De Benedetti Carlo,il titolo di Banca Etruria ebbe un balzo di + 60%. Carlo De Benedetti attraverso la sua holding personalr,la ROMEDebbe una plusvalenza di 37,5 milioni. Ben più dei 13 milioni dell’anno precedente. Un caso? Come è stato un caso che a perderci con Etruria siano stati tante famiglie digiune di economia?
    PENSATECI BENE ITALIANI CHE PREFERITE A PIERO I SOLITI NOTI !!!

  53. Banca Etruria 3.
    Da Il Giornale nell’ora di pranzo:” Renzi: ‘Boschi in Parlamento? Lo decideranno i cittadini’
    Renzi difende Maria Elena Boschi: ‘Si può avere il giudizio che si vuole ma (su banca Etruria) ci sono stati incontri legittimi e privi di pressione’. E ancora: ‘Sono stati rubati 44 miliardi, surreale pensare che sia colpa di Etruria’.”
    SEMPLICEMENTE L’HANNO USATA COME BANCOMAT PERSONALE E PER AMICIDI MANGIATA.POI ,CON LA LEGGE ELETTORALE APPENA APPROVATA,UNA VERA BOIATA, GLI INGEGNERI DELLA POLITICA DECIDONO I 4/% DI CHI ENTRERA’ IN PARLAMENTO.SE NON DI PIU’. CON PIERO POTREMMO CACCIARLI VIA MA IL DIFFICILE E’ RICORDARSI DOVE ABBIAMO LASCIATO LA NOSTRA DIGNITA’, IL NOSTRO CORAGGIO !!

  54. Quando noi vediamo,tocchiamo con mano o leggiamo di rappresentanti del PD/DS/PCI che a tutto pensano tranne che al bene del popolo non dovete pensare ad una eccezione ma alla normalità, in qualunque parte del mondo. Cuba è lì a dimostrarcelo. Da Il Giornale di stamane:” Svelata l’eredità del Lìder maximo: 900 milioni di dollari. Il prossimo aprile il voto per eleggere il nuovo presidente.
    Il 2018 sarà un anno decisivo per Cuba visto che, per la prima volta da 59 anni, l’isola caraibica simbolo del comunismo non sarà più governata dalla famiglia Castro. Da quando la rivoluzione dei barbudos estromise il dittatore dell’epoca, Fulgencio Batista, si sono infatti succeduti alla presidenza del regime autoritario cubano solo il líder máximo Fidel Castro – dal 1° gennaio del 1958 sino al 2008 – e, d’allora sino ad oggi, suo fratello Raúl.”
    BUON SANGUE NON MENTE: UNA DITTATURA SOSTITUITA DA UN’ALTRA CHE SI E’ COMPORTATA,E SI COMPORTA,COME UNA QUALUNQUE ALTRA DITTATURA DI DESTRA. SFRUTTANO,UCCIDONO ED INCATENANO PER SOLDI E PREVILEGI. CI HA PROVATO ANCHE RENZI CON LA RIFORMA COSTITUZIONALE SU MISURA PER IL PD E PER LA DITTATURA UE. SVEGLIATEVI E DATE FIDUCIA A PIERO !!!

  55. Il PD pensa di vincere le prossime elezioni politiche con il voto dei dipendenti pubblici. Un voto di scambio in attesa di riprenderseli con gli interessi ma questa volta da tutti.

  56. Da L’Espresso: ” Antonio Albanese: “Antonio Albanese: ‘Non so se voterò. Da 30 anni la sinistra è solo snobismo’.”
    IL PD E’IL PARTITO DEI PADRONI. SE VOLETE PENSARE A VOI,AI VOSTRI FIGLI E NIPOTI,DOVETE SUPPORTARE PIRO!!!

  57. #POLITICA ORLANDO(SINISTRA)CAMBIA LA GIUSTIZIA,DENTRO I REATI D’ODIO,FUORI DELINQUENTI E LADRI CON 4 ANNI DI PENA,ITALIANI,SARA’ L’ASSALTO ALLE CASE E ALLE TRUFFE,ECC.O CHI AVETE VOTATO.”
    VERREBBE DA PENSARE CHE HANNO PAURA CHE LA BOSCHI E COMPARI FINISCA IN GALERA VERAMENTE.CERTO E’ CHE QUESTO E’ UN BEL REGALO A TUTTI QUELLI CHE VIVONO DI FURTI E RAPINE .RAPINE.ZINGARI,SLAVI ED OSPITI DEL NORD AFRICA SI FREGANO LE MANI.E CON LORO,PER L’APPUNTO ANCHE LA BOSCHI.

  58. Ecco l’ultimo colpo di un governo GENTILONI ma saldamente nelle mani di Renzi e compari.
    Da il quotidiano LaVerità veniamo a conoscenza che il governo ha stanziato 23 miliardi per quella che una volta era l’A.N.AS. e altri 13,3 miliardi per l’ammodernameto della rete ferroviaria , per un totale di 36,3 miliardi di NUOVI DEBITI per una super azienda INTERAMENTE PUBBLICA che di fatto avrà il monopolio delle comunicazioni in Italia su terra ferma. Tutto questo nel triennio 2018-2020. Le nomine,e questo è importante, sono fatte in questi ultimi sgoccioli di governo PD ma tutte le problematiche susseguenti se la vedranno chi verrà dopo e,soprattutto, le tasche degl’italiani. Come i contenziosi che i 2 gestori si portano in dote, pari a 9 miliardi circa. E’ ovvio che la UE fingerà di non esserne a conoscenza OGGI ma DOMANI,dopo il VOTO. Ed a pagare saremo tutti noi , popolo di belanti pecoroni. Ah,buon anno pecoroni !!!

  59. Volete comprendere come si svolge la compravendita di possibili parlamentari ? Luca Barbareschi,attore,regista,parlamentare nonché direttore del Teatro Eliseo di Roma ha ricevuto per questo teatro,nell’ultimo provvedimento di Gentiloni, 4 milioni di euro. Evidentemente siamo un paese ricco e soprattutto non abbiamo quel mostruoso debito pubblico che,dopo le elezioni, ci costerà una manovra/salasso di 25-30 miliardi voluta fortemente dalla UE e soprattutto dalla Germania che ci farà diventare,se già non lo siamo, un paese in saldo. E noi abbiamo Piero ma come sempre in panchina. E bravi !!!

  60. Volete conoscere la vera anima del PD? Allora leggete l’articolo apparso su Il Giornale stamane:” Arriva la beffa sulle bollette. Tornano mensili, ma più care
    Aggirato lo stop alle fatture a 28 giorni: ora saranno 12 l’anno, ma aumentate per coprire i costi della 13esima. E poi la relatrice (PD) :”‘Rivendichiamo il risultato della legge che impone il ritorno alla fatturazione mensile delle bollette telefoniche’.”
    PECCATO CHE POI CON LO STESSO PROVVEDIMENTO LEGISLATIVO SUBIRANNO UN’AUMENTO DELL’8,6%. . PD? Partito Del tarocco legislativo !!! E NOI CHE ABBIAMO PIERO LO LASCIAMO IN PANCHINA.CHE BRAVI CHE SIAMO !!

  61. Come mai il sacchetto per frutta e verdura sfusi a pagamento? E qualcuno dirà “è l’ambiente a gridarlo” e forse è anche vero ma non è il VERO motivo. Leggete e comprenderete che ancora una volta c’entra Renzi e la SUA Leopolda fattadi intrecci politico-economici che arrivano sino al Presidente pennichella Mattarella. Da Il Giornale di ieri sera prima dei botti di Natale, prima del pizzo del sacchetto:” Gli unici ad applaudire pubblicamente la norma sono i vertici di Assobioplastiche, il cui presidente, Marco Versari, è stato portavoce del maggiore player del settore, la Novamont, già nota per aver inventato i sacchetti di MaterBi, il materiale biodegradabile a base di mais. E infatti l’azienda di Novara sul suo sito, senza ironia, pubblica un sondaggio secondo cui i consumatori italiani sarebbero in maggioranza contenti di pagare.
    Intorno a Novamont si concentrano altre coincidenze. L’amministratore delegato è Catia Bastioli, una capace manager che ha incrociato più volte la strada del Pd e di Renzi. Nel 2011 partecipa come oratore alla seconda edizione della Leopolda, quella in cui esplode il fenomeno Renzi. Molti degli ospiti di quell’evento oggi occupano poltrone di nomina politica. E Catia Bastioli non fa eccezione: nel 2014, pur mantenendo l’incarico alla Novamont, viene nominata presidente di Terna, colosso che gestisce le reti dell’energia elettrica del Paese. Con i buoni uffici del Giglio magico, si dice all’epoca. A giugno 2017 Mattarella la nomina cavaliere del lavoro.
    L’azienda che guida è l’unica italiana che produce il materiale per produrre i sacchetti bio e detiene l’80% di un mercato che, dopo la legge, fa gola: inizialmente i sacchetti saranno venduti in media a due centesimi l’uno. Le stime dicono che ne consumiamo ogni anno 20 miliardi. Potenzialmente dunque, è un business da 400 milioni di euro l’anno. Il 15 novembre scorso Renzi ha fatto tappa con il treno del Pd proprio alla Novamont. Ha incontrato i dirigenti a porte chiuse e all’uscita ha detto ai giornalisti: «Dovremo fare ulteriori sforzi per valorizzare questa eccellenza italiana». Promessa mantenuta.”
    Catia Bastioli,Renzi ,la Leopolda,il controllo della Novamont e il cavalierato di Mattarella. E poi dicono che in Italia c’è la democrazia ed il PD è il partito dei LAORATORI. No, è il partito dei CAVALIERI DEL LAVORO. SVEGLIATEVI E MOBILITATEVI PER DARE SOSTEGNO A PIERO,A VOI ED AL BISOGNO DELL’ITALIA DI VERA DEMOCRAZIA !!!

  62. Da Il Giornale di oggi a proposito dei sacchetti biodegradabili :” L’imprenditrice dei sacchetti bio: ‘Contro di me tesi oltraggiosa’.Sulla nomina al vertice di una società a controllo pubblico arrivata
    Sulla nomina al vertice di una società a controllo pubblico arrivata quando al governo c’era Matteo Renzi dice: ‘Ho accettato quella nomina dopo grandi perplessità. Me l’hanno chiesto più volte. Ero scettica. Col senno di poi sono orgogliosa di quello che abbiamo costruito’. ”
    ORA SAPPIAMO 3 DATI IMPORTANTI: LA SOCIETA’ DEI SACCHETTI E’ PUBBLICA E’ L’AMMINISTRATTRICE E’ UNA DELLA CORTE DI RENZI, PASSATA QUASI SICURAMENTE DALLA LEOPOLDA ED IN ULTIMO CHE NOI DA BRAVO POPOLO DI PECORONI SIAMO CONSIDERATO UN GREGGE DA TOSARE PER BENE.ITALIANI BELANTI MI FATE SCHIFO !!!!

  63. Io a quelli del PD e la Lorenzin proporrei di fondersi con un nuovo logo : Lo scudo crociato dal quale sembra uscire un pugno chiuso rosso. Tanto questo popolo di pecoroni amano farsi trattare da idioti.

  64. Il PD che governa la Sardegna vuole ripopolare l’isola con i clandestini /migranti. Qualcuno avverta il PD isolano e quello nazionale che i sardi non sono scomparsi a causa degli alieni ma perché, a parte assistenzialismo e la raccomandazione da quelle parti non c’è lavoro,a meno che non cerchino schiavi o mantenuti. Come per l’appunto i clandestini /schiavi. Italiani, sardi,SVEGLIATEVI !!!!

  65. Da Il Giornale di 20 minuti fa a proposito di Renzi e la Boschi:” Renzi apre il paracadute: posto garantito alla Boschi.Il leader Pd: ‘Sarà in lista in più Regioni, come gli altri .
    Passo dall’auto blu alla vespa blu, andrò casa per casa’.”
    SEMBRA DI VEDERE UN EPISODIO DI “UN POSTO AL SOLE” SOLTANTO CHE IL TITOLO DOVREBBE ESSERE “IL POSTO DELLE SOLE”.

  66. “#POLITICA che faccia di m……..renzi da la colpa a berlusconi dello spread a 570 punti quando tutto il mondo sa che l’avevano creato artificialmente,casomai la colpa del berlusca è quella di aver lasciato la presidenza,senza palle”
    PIERO HA CENTRATO LA SITUAZIONE:LO SPREAD E’STATO CREATO DALLA TROIKA PER OSTACOLARE L’UNICO OSTACOLO CHE SI FRAPPONEVA TRA IL PIANO DELLA MERKEL, LA FRANCIA ED I PIANI ALTI DEL FMI CHE AVEVA L’UNICO SCOPO DI ARRIVARE AL PUNTO IN CUI SIAMO ARRIVATI :INVASI DAI CLANDESTINI/MIGRANTI (OVVERO POCO PIU’ CHE SCHIAVI A SPESE NOSTRE CON LO SCOPO DI AVERE SCHIAVI CAPACI DI ABBASSARE IL COSTO DELLA MANODOPERA NOSTRA,DI CONTINUARE L’ACQUISTO IN SALDO DI AZIENDE STRATEGICHE ITALIANE IN SETTORI PECULIARI COME L’INDUSTRIA BELLICA OD AFFINE E COMUNQUE DOVE QUESTE POSSEDEVANO BREVETTI FONDAMENTALI ANCHE PER LA NOSTRA INDIPENDENZA,NON SOLTANTO POLITICA MA SOPRATTUTTO PRATICA.IN ULTIMO MA NON ULTIMO IL TRABOCHETTO REFERENDUM CON LO SPECCHIETTO SENATO.LA VERA “RIFORMA” SAREBBE STATA ESSERE L’UNICO STATO DELL’UNIONE NON PER TRATTATO MA PER COSTITUZIONE. NAPOLITANO PRIMA E MATTARELLA POI HANNO AGEVOLATO IL PIANO CHE NON E’ ANDATO IN PORTO PERCHE’ NON SONO RIUSCITI A NASCONDERE LO SCANDALO BANCHE,LA RABBIA DEGL’ITALIANI E L’ARRIVO DI GENTILONI CHE NON SI E’ VOLUTO BRUCIARE PER CONTO TERZI.TIENE FAMIGLIA!!! SE NOI TENIAMO ALLA FAMIGLIA DOVREMMO SOSTENERE PIERO MA AMARAMENTE VEDO CHE STATE ASPETTANDO IL PANETTONO PRE ELETTORALE CHE VI COSTERA’ IL VOSTRO FUTURO E QUELLE DEI VOSTRI FIGLI E NIPOTI. MI FATE SCHIFO !!!!

  67. Da Il Giornale di 15 minuti fa:” Popolari, la soffiata di De Benedetti ‘Renzi mi ha detto che dl passa’.
    De Benedetti al telefono con il suo consulente quattro giorni prima dell’approvazione del decreto sulle Popolari.”
    De Benedetti Carlo non è tessera n. 1 PD per caso come non è per caso che il MPS ,attraverso la fondazione controllata dal PCI/PD,gli abbia abbuonato diversi miliardi di euro che poi sono quelli,insieme ad altri imprenditori di area politica e geografica, hanno creato il tracollo della banca senese e l’omicidio/suicido del manager di Siena. Ora quello che manca è il coraggio di un popolo nello smettere di essere pecorone e che voglia sostenere Piero.

  68. Da Il Giornale a proposito di Banca Etruria e le altre piccole sorelle rosse:” I clienti di Etruria&C possono rivalersi sui nuovi proprietari.Lo ha stabilito l’Arbitro della Consob: Ubi e Bper saranno chiamate a risarcire.
    La legge che nel 2015 ha portato alla risoluzione delle quattro banche – Etruria, Marche, Carichieti e Cariferrara, non è uno scudo totale per le banche acquirenti, Ubi e Bper, che possono quindi essere chiamate a risarcire i clienti di quegli istituti che lamentano danni derivanti dai servizi di investimento ricevuti ante risoluzione.”
    PREVEDO L’EFFETTO TITANIC PER IL SISTEMA ECONOMICO ITALIA.IL COLPO DI GRAZIA. L’ITALIA NON HA BISOGNO DI VENDITORI DI TAPPETI MA DI DONNE E UOMINI COME PIERO.

  69. Da Il Giornale di stamattina a proposito del barattolo della marmellata dei fondi della ricostruzione e dell’uso politico-mafioso di questi questa politica che Piero vorrebbe abbattere:” Terremoto, lo Stato punisce i sindaci più previdenti.Meno fondi ai Comuni che si erano assicurati. E non potranno decidere come usare il ricavato delle polizze.
    Altri ostacoli di Stato sul percorso della ricostruzione post sisma. Non bastano i tempi biblici per i lavori, le procure che marcano a uomo i sindaci, la burocrazia che rallenta pure la rimozione delle macerie, l’appalto preventivo per le casette e gli undici passaggi amministrativi imposti a chi vorrebbe solo un tetto sulla testa.”
    LO STATO NON CONTROLLA IL MODO IN CUI SI COSTRUISCE E LE NORME DI SICUREZZA MA POI VUOLE GESTIRE I FONDI PROVENIENTI DA UN’ASSICURAZIONE DI UN’ENTE LOCALE PROPRIO PER COPRIRE I COSTI. LE MACERIE,PER UNA CERTA POLITICA, VALGONO PIU’ DELL’ORO!!! A voi ,BELANTI PECORONI,VA BENE COSI’ ?

  70. Lo andavo scrivendo praticamente da sempre: Carlo De Benedetti tessera n. 1 del Partito del Danaro,il duo Renzi-Boschi (padre e figlia), Prodi, la s-vendita e l’invasione dei clandestini/migranti in Italia ha un’unico filo conduttore: LA SOTTOMISSIONE DELL’ITALIA. L’incontro ultimo Macron-Gentiloni e la possibile cessione di Alitalia alla compagnia aerea tedesca come al consorzio che ruota attorno all’asse franco-olandese ne è la riprova. Il referendum farlocco di Renzi era funzionale alla chiusura del cerchio. Ci penserà poi la troika a trovare gli strumenti giusti. La possibile data? Primavera-estate 2018, max l’autunno per le nuvole nere e tempestose. Noi abbiamo Piero ma gli preferiamo proprio quelli che l’hanno portata a questo punto di non ritorno.

  71. Il sindaco abusivo di Milano,parlando d legalità, volendo fare campagna al candidato Gori presidente, ha fatto riferimento alle case popolari meneghine che coprono il 15-20% del fabbisogno delle esigenze dei “milanesi”. Quello che il sindaco ineleggibile non dice e’ che almeno 1/3 di queste sono assegnate a famiglie che in Italia non ci dovrebbero essere, che di loro non è possibile verificare in modo serio la loro esattezza. Poi abbiamo il ministro Calenda in questo momento afferma che il nostro futuro e’ nell’Africa e non è dato sapere se parla delle risorse economiche o di quella riferibile ai clandestini che,detto per inciso, sono la fossa delle Marianne del nostro bilancio pubblico. Il PD e la sinistra ci stanno consegnando alla troika.

  72. Il ministro Martina questa mattina parlava come un politico dopo 5 anni di opposizione e non di governo. Con i governi PD c’è stata l’invasione dei clandestini.Con i governi del PD c’è stata l’esplosione dei pagherò, ovvero il debito pubblico.Con i governi del PD abbiamo visto l’abnorme esplosione dei reati delle mafie etniche che oramai producono almeno il 50% dei reati gravi. Con i governi del PD abbiamo visto asset strategici finire in mano straniera oppure dare il controllo condiviso di Fincantieri/STX quando Fincantieri controllava il 54%dei francesi. Quest’ultimo un “successo” di Gentiloni,del PD di Renzi. ITALIANI SVEGLIATEVI!!!

  73. La #buonaferroviadirenzi uccide ancora. Le vittime, i loro cari ed i feriti attendono da RFI e dal’amministratore di RFI, ex ATAF Firenze,risposte e responsabilità.

  74. Sarà un caso ma la magistratura (democratica ?) ha deciso di non decidere spostando il processo su Banca Etruria, quella della famiglia Boschi e dei pensionati spennati, di1 anno, rendendo quasi sicura la prescrizione. Sarà un caso ?

  75. C’è uno strane asse politico che si sta formando tra quel che resta del PD con quel che resta di Forza Italia. Li unisce l’anti sovranismo,, l’anti populismo. A Roma li chiamerebbero ROSICONI. La trasmissione di Mediaset Fatti e Misfatti tratta Salvini come un nemico.La Paita del PD nella stessa trasmissione ha affermato che loro hanno fatto molto per l’Italia. E’ vero : Bastava una spintina per finire nel precipizio della troika a braccetto con i clandestini.

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.