PARTITI = CORRUZIONE,DELINQUENZA SULLA PELLE DEGLI ITALIANI.

Buongiorno,
passano i giorni,i mesi e gli anni ma in italia e nei partiti non cambia nulla.Un peggioramento continuo al di là delle favole di renzel,che pagano sono sempre i cittadini di qualsiasi partito,ma mi faccio sempre una domanda,fino a quando gli italiani sopporteranno una situazione simile?E’ vero che ogni popolo ha il governo che si merita ma adesso stiamo esagerando,questo è un popolo di senza palle immenso,nessuno reagisce a tutto quello che i politici gli propinano,di brutto naturalmente,nessuno batte ciglio,indifferenza totale!Possono dire ciò che vogliono,dalle tasse abbassate che è vero il contrario che i disoccupati calano,aumentano e via dicendo e la gente che fa?Assorbe come una spugna ma non si muove.Il parlamento è pieno di indagati e corrotti ma fa niente,le lobby comandano come vogliono come il vaticano che anzichè guardare alle lordure di casa propria mette sempre il naso fuori,in italia soprattutto,nonostante i 4 miliardi che gli entrano nelle casse da parte italiana,insomma un’accozzaglia di gente senza peli che impoverisce la gente e porta al suicidio(in aumento)tanti imprenditori,per sanare la situazione italiana,solo una cosa,usare il bisturi,il cancro ha metastasi in tutto il corpo.Sapete cosa vuol dire usare il bisturi no?Proprio quello che pensate,o così o così,non c’è altra via.
Cosa pensate di un ministro dell’interno,(il peggiore di sempre),che non ne azzecca una,dal traffico di clandestini alle zingarelle che “guadagnano 1000 € al giorno e che se ne fregano delle vecchine che muoiono

2 commenti su “PARTITI = CORRUZIONE,DELINQUENZA SULLA PELLE DEGLI ITALIANI.”

  1. Noi ci meritiamo tutti i governi che ci hanno propinato in questi ultimi 70 anni. Tutti. Iniziano col propinarci la solita promessa elettorale, costruita ad arte,Berlusconi,Renzi, Gentiloni ( quello gialloverde vaga ancora declamando ” essere o non essere” ) nel mentre l’Italia si svuota dei VERI italiani per riempirsi di quelli FINTI che lo sono divenuti per un “gratta e vinci ” che poi altro non è che una resa senza l’onore delle armi. Noi con la nostra passività siamo i veri colpevoli. Piero c’è ma noi ?

  2. Il comunista Marco Rizzo ha detto ai sindaci “ribelli” al decreto sicurezza: Se continuate così consegnerete alla Lega l’85% dei voti. Ora se anche Rizzo, il comunista dal pugno chiuso griffato, e’ arrivato a comprendere che anche a sinistra qualcuno inizia a riavviare la capoccia vuota, forse dovranno cercarsi un lavoro : Magari col sederino al vento per il godimento della lobby gay che pascola in Vaticano.

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.