Se volete…..

Buongiorno,
se i tifosi di qualsiasi sport volessero associarsi per difendere i loro interessi e anche quelli delle società sportive,(suggerendo nuove idee, nuovi metodi e nuovi strumenti)questo sito può essere di loro aiuto facendoli incontrare, basta scrivere e secondo le loro affinità accomunarsi.
Anche lo sport italiano, come del resto tutto il paese, si sta sfaldando, nel calcio nessuna squadra vincerà mai più la coppa Campioni,è impossibile competere con club europei che hanno a disposizione duecento milioni di euro per acquistare e stipendiare un solo giocatore,a meno che arrivi l’emiro di turno.Attualmente non arriverà nessuno visto il crollo del prezzo del petrolio,sono a rischio di fallimento diversi emirati.I petrolieri russi,anche loro si stanno leccando le ferite e non sembra ci sia qualcuno disposto a investire in Italia,quindi avanti con gli avanzi degli anni prima,confermando quello scritto sopra.
Nel ciclismo il problema è diverso,doping!Non so se da giovani avete pedalato un pò,se lo avete fatto vi sarete reso conto che fare decine (non centinaia)di chilometri con qualche salitella(non i passi che toccano il cielo)è oltremodo faticoso anche avendo un allenamento discreto.La domanda che mi facevo sempre era la stessa:come ca….fanno i ciclisti(pur essendo professionisti)a coprire distanze di 2/300 km al giorno con 5/6 cime di montagne fra le nuvole?Il giorno dopo altri chilometri,non riposo per una settimana.Poi pian piano i retroscena vennero a galla,non faccio nomi di”campioni”(sic!),uno si metteva dei tamponi imbevuti tra le dita,uno faceva trasfusioni di sangue la notte(questo il motivo per le irruzioni notturne degli ispettori),uno prendeva semplicemente pasticche,uno poi prendeva le pasticche che annullavano l’effetto di quelle prese prima ecc.ognuno aveva il proprio metodo e accettava suggerimenti di chi aveva una laurea alle pareti dell’ufficio.Usando questi sistemi certamente superavano tutte le difficoltà e si arricchivano ma imbrogliavano(e imbrogliano) soprattutto gli sportivi.Ero anch’io un appassionato di questo sport ma molti anni fa,quando cominciai a leggere qualche denuncia, basta!Mollai tutto,non mi interessa più il ciclismo.Come nel calcio,le scommesse,calciopoli, qualche caso di doping,gli errori arbitrali voluti,io negli arbitri in buona fede quando commettono certi errori non ci credo tanto,parlo di quando succedono falli a cinque metri di distanza dall’arbitro e questo non fischia,perchè?Anche da questo sport mi sono allontanato un pò,sono sempre stato un simpatizzante non un tifoso di curva e tutti questi casi mi hanno deluso abbastanza.
Forse,dico forse,ci sono sport più trasparenti come il basket,lo sci,il rugby,il pattinaggio,il volley,meno trasparente l’atletica,anche dopo tre/quattro anni tolgono le medaglie anche olimpiche perchè atleti dopati, che dire?Dopo tutto quello che succede nel resto delle attività quotidiane,lo sport poteva star fuori?No!

Avete un’opinione a riguardo? Che ne pensate? Fatecelo sapere nei commenti!

2 pensieri su “Se volete…..”

  1. Lo sport “povero” ci rende ricchi nel cuore e nell’animo e senza quei contratt da Paperon dei paperoni del calcio che fa cilecca al primo vero grande impegno.Oggi un’evento storico nel rugby deve far arrossire quelle mammole milionare del nostro calcio.
    “ANSA) – ROMA, 19 NOV – L’Italrugby ha conquistato il suo primo storico successo contro il Sudafrica, battendo 20-18 (10-12) gli Springboks allo stadio “Franchi” di Firenze nel secondo test match autunnale. Per gli azzurri mete di Van Schalkwyk e Venditti, entrambe trasformate da Canna che ha messo a segno anche un calcio piazzato. Anche Padovani ha realizzato un calcio di punizione.” Questi sono i veri leoni dello sport,così dovrebbero essere i nostri connazionali con una classe politica di ladri di futuro dei nostri giovani.Grazie azzurriiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii !!

  2. E di queste ore l’asta dei diritti sul calcio italiano. Sono anni che il calcio italiano produce debiti per un’insana gestione. Volte credo che sia soltanto una lavatrice per il danaro e non a caso parla sempre di più lingue orientali. E gli italiani…..

Rispondi