LORENZIN INDAGATA

buonasera,
i politici proprio non ce la fanno,il vizietto non cambia.Se non cambiate atteggiamenti non cambieremo mai.Pensateci e agiamo.

BEATRICE LORENZIN INDAGATA: SI RIAPRE TAVOLO MINISTERIALE SULLA SPERIMENTAZIONE FARMACI
15/05/2015 10.27.00
immagine
Il PAE denuncerà alcune agenziae stampa etestate giornalistiche che hanno diffuso notizie di reato

LEGGI ANCHE:BEATRICE LORENZIN: LA MINISTRA E’ INDAGATA DALLA PROCURA

di Cinzia Marchegiani
Si apprende dal Partito Animalista Europeo, che a seguito della notizia dell’iscrizione sul registro degli indagati del ministro della Salute, Beatrice Lorenzin e del direttore generale sanità animale e farmaci veterinari, è pervenuto un documento ufficiale al PAE, da parte del direttore generale Silvio Borrello presso la direzione per l’Igiene e la Sicurezza degli Alimenti e la Nutrizione del Ministero della Salute, afferente il tavolo tecnico-scientifico sui metodi alternativi alla sperimentazione animale.
Nel documento inviato al PAE viene precisato che “Non esiste una pregiudiziale dell’ Amministrazione a riconvocare il tavolo, ma una delle decisioni assunte nell’ultimo incontro all’unanimità, inclusi i tre esperti nominati dal PAE, è stata quella che il tavolo tornerà a riunirsi allorquando qualcuno dei membri, di fronte a novità scientifiche di rilievo, ne chiederà la riapertura; nel documento inviato al PAE viene allegato un resoconto e comunicato che la procedura di visualizzazione tramite streaming degli incontri, non è prevista da questo Dicastero e non è condivisa da alcun membri del tavolo. ”
FATTI
A spiegare le motivazioni è lo stesso Stefano Fuccelli, presidente del PAE. Il nodo della controversia si articolo sul Tavolo tecnico Scientifico che è stato bloccato dal precedente direttore generale, dott.ssa Gaetana Ferri, rimosso dopo l’iscrizione sul registro degli indagati dalla Procura di Roma a seguito della denuncia del Partito Animalista Europeo per omissione d’atti d’ufficio, già indagato dalla medesima Procura per il coinvolgimento nello scandalo dei trafficanti di virus, anche il suo successore continua ad ostacolare il regolare svolgimento appunto del Tavolo tecnico-scientifico sui metodi alternativi alla sperimentazione animale.
“Apprendo con soddisfazione l’iscrizione sul registro degli indagati sia del ministro che del direttore generale e spero che la magistratura punisca seriamente i responsabili. Il Tavolo, inaugurato dal precedente Ministro della Salute Renato Balduzzi, è tutt’ora ostacolato dall’attuale ministro Lorenzin per collusione con Farmindustria e con la lobby di pressione. Troppi interessi – denuncia Fuccelli -ruotano intorno alla sperimentazione animale, dal profitto, e non certo per un miglioramento della salute umana, alla protezione legale. Un metodo inefficace che solo negli Stati Uniti produce ogni anno 100 mila decessi per cause iatrogene (fonte FDA) dovute cioè agli effetti collaterali dei farmaci non riscontrati sugli animali e per questo commercializzati.”
La iatrogenesi rappresenta la terza causa di morte dopo l’infarto ed il cancro sottolinea Fuccelli: ”è’ un metodo sbagliato di cui tutti ne sono ben consapevoli dai vertici del ministero, ricercatori, sperimentatori fino ai produttori del farmaco. Gli unici che non lo devono sapere sono i consumatori, che anzi, vanno rassicurati – continua il presidente del PAE – perché se fossero informati di come funziona effettivamente, non comprerebbero più.”
E proprio sulla sperimentazione animale ritorna il sostenitore dei metodi alternativi Fuccelli spiegando che permette alle aziende sia di commercializzare qualsiasi sostanza anche nociva e mortale per l’uomo, sia di non esserne poi responsabili in caso di danni o disastri farmacologici poiché la sua produzione e diffusione nell’ambiente sono avvenute a norma di legge.”Milioni di decessi in tutto il mondo ma nessuno è mai andato in galera grazie all’alibi della vivisezione, questo è l’unico motivo per cui non viene abolita. “

FUGA DI NOTIZIE E REATO DI PUBBLICAZIONE ARBITRARIA, IL PAE DENUNCERA’
Il presidente del Partito Animalista Europeo, Stefano Fuccelli interviene anche in merito alla questione della fuga di notizie su alcune testate giornalistiche che hanno riportato la richiesta di archiviazione per il ministro Lorenzin ed il direttore generale Borrello da parte della Procura di Roma poiché, si leggeva, i due soggetti non avevano obbligo di risposta alla diffida ministro: “L’agenzia stampa AGI lancia la notizia, riportata dalle testate giornalistiche nazionali, ma ad oggi al Partito Animalista Europeo non è stato notificato né comunicato alcunché a riguardo, evidentemente si tratta di fuga di notizie pertanto provvederemo a denunciare i responsabili per il reato di pubblicazione arbitraria di atti di un procedimento penale ex art. 684”.

VITTORIA DEL PAE E RIPRISTINO DEL TAVOLO MINISTERIALE
Lo stesso Fuccelli, commenta con grande soddisfazione questa vittoria che è avvenuta solo in merito alla denuncia del PAE: “la risposta dai vertici ministeriali ci è pervenuta grazie all’iscrizione sul registro degli indagati a seguito della nostra denuncia, visto che le numerose richieste formali e diffide sono state completamente disattese. Adesso il tavolo verrà ripristinato ma con importanti cambiamenti, dal numero degli esperti sulle alternative che dovrà risultare equivalente alla controparte per sopperire l’inaccettabile sperequazione (3 su 17) alle strategie da adottare, avendo ottenuto adesso, sempre a seguito dell’indagine giudiziaria, il ‘Resoconto della riunione del tavolo di concertazione sui metodi alternativi alla sperimentazione animale del 14 giugno 2013’”.

Infine Fuccelli, ricollegandosi al terzo punto inviatogli dal dicastero per quanto concerne la procedura di visualizzazione tramite streaming degli incontri, fa sapere che chiederà di conoscere i nomi dei membri del tavolo che hanno espresso puntuale diniego con le relative motivazioni, avvalendosi della trasparenza, poiché tutti i cittadini hanno il diritto di essere informati.

QUANTO TEMPO PERSO
Ora rimane il video della ministra Lorenzin al convegno tenutosi a Roma sui “Falsi Miti e Vere Eccellenze” diventerà virale. Proprio in quella sede la stessa ministra girava le spalle liquidando il presidente del PAE, Stefano Fuccelli, che intervenendo dalla platea chiedeva la verità sui tavoli ministeriali con i metodi alternativi. Rimbombano le parole della Lorenzin, decise e secche che testimoniano la completa censura in merito alle richieste del PAE, e senza alcun tentennamento chiudeva la discussione: “abbiamo un comitato tecnico scientifico, tavoli con i maggiori ricercatori italiani e del mondo, grazie, possiamo andare avanti”. Video MINISTRO LORENZIN CONTESTATO DAL PAE https://www.youtube.com/watch?v=Oyrdv8kAaGg

Sanità, parola che diventa un diritto esclusivamente in virtù di una denuncia alla procura romana. Il video è la testimonianza che fino ad allora quel tavolo ministeriale sui metodi alternativi la Lorenzin aveva deciso di ostacolare e censurare.
Giustizia, beato chi se la può permettere, verrebbe da dire. Rimarrà di questa storia un video virale, una battaglia durata tanti anni, e un monito di come questo mondo si è proprio capovolto.

Ritornano in mente come lampi di bellezza e luce le riflessioni del Professor Bruno Fedi che in una lettera pubblica rispondeva alla stessa ministra Lorenzin proprio su quel convegno dei “Falsi miti e vere eccellenze” che evidentemente non deve avergli portato proprio fortuna: “Ritenere le proprie idee delle verità assolute, da non discutere con chi pensa in modo diverso ed ha molti fatti a sostegno delle proprie idee, arresta il progresso scientifico. Il contributo dato dalla Ministra Lorenzin a cristallizzare la situazione com’è adesso è importante e caratteristico di un modo di ragionare che non facilita il progresso. E’ un atto di furbizia italiota: la comunicazione trionfalistica rassicura e suscita approvazione.”

Dei “Falsi miti” abbiamo imparato che si sconfiggono con le denunce in procura, con i documenti e il coraggio di difendere le proprie idee, ma soprattutto i propri diritti.

BEATRICE LORENZI | BEATRICE LORENZI INDAGATA | SPERIMENTAZIONE FARMACI |

15 commenti su “LORENZIN INDAGATA”

  1. La sperimentazione animale è inutile e dannosa. Inutile perchè l’uomo è diverso dagl’altri animali,e comunque ogni specie reagisce ad uno specifico farmaco in modo diverso poichè biologicamente diversi.Dannosa perchè genera nelle persone l’idea che quel farmaco,quel principio attivo,sia sicuro e da potersi usare quasi fosse una caramella.I farmaci,al di là dei rischi intrinsechi allo stesso disabituano l’organismo umano alla reazione contro l’aggressione esterna,riscontrabile con la febbre.Ma i farmaci costano,lo stato e le famiglie si indebitano per curare e curarsi ma le multinazionali farmaceutiche si arricchiscono speculando sulla paura di morire della gente.

    1. buongiorno,
      c’è anche un bel libretto “Vogliono farti ammalare” di K.Trudeau.
      Se non bastasse le case farmaceutiche inventano le malattie o almeno danno un nome a disturbi puramente semplici.
      saluti

      1. Una volta ,quand’ero bambino ,il medico di famiglia scriveva sul certicato per l’assenza dalla scuola :tanto riposo,bere molto,mangiare leggero.Se la febbre era alta un consenava alla mamma una dose di farmaco per farla abbassare.Adesso,lo stesso medico prescriverebbeun’elenco tale da dover andare in farmacia col carello della spesa ed un bancomat ben fornito per pagare le diverse confezioni di farmaci ed integratori, qust’ultimi da mia mamma sostituiti da una spremuta od un frullato di frutta.I tempi sono cambiati e le case farmaceutiche sono generose con medici e politici.Alle famiglie non resta che pagare od usare il rimedio della nonna.

        1. buonasera,
          tante cose da dire in merito,importanti i regali ai medici secondo le prescrizioni che vedono nei computer delle farmacie,sono ben organizzati ma si può.
          saluti

          1. Cibo precotto,olio di palma,grassi idrogenati,sale in abbondanza,grassi aggiunti non meglio specificati,sedentarietà.Questi sono le principali cause dell’avvelenamento e del decadimento del nostro corpo,della nostra salute.Eppure la nostra cucina,la cosidetta “mediterranea” , è un’ottimo punto di partenza per un’alimentazione corretta,meglio se associata ad un sano movimento.Poi c’è la pubblicità delle multinazionali regine del precotto e dei biscotti “come quelli fatti in casa” ,le stesse multinazionali che hanno nei loro prodotti l’integratore a base di latte che “combatte” il colesterolo ,ed altri che combattono l’obesità,altri che combattono i radicali liberi.Vendono il veleno ed i loro antitodi.
            La pubblicità,l’esser sponsor di iniziative “contro un qualcosa” li rende al di sopra di ogni sospetto ma basta togliere quella leggera patina in “odore di santità” per scoprire che il diavolo e l’acqua santa girano a braccetto.La soluzione? Le multinazionali comprano pagine su tutte le riviste,le riviste vivono di abbonati,aquirenti occasionali e di ..pubblicità.Certo noi abbiamo la tv pubblica pagata con quella tassa chiamata canone e ..tanta pubblicità.La vedo davvero dura,ma si può fare.

          2. buonasera,
            bisognerebbe cominciare dalle elementari ad educare i bambini nell’alimentazione(più educazione civica)e insieme le mamme,basta merendine,bibite gassate ecc.Comunque il toro va preso con le corna altrimenti solo peggioramento.Ma la lorenzin non è in grado di organizzare un cambiamento epocale come ci vorrebbe,ci vuole di più.Magari potremmo essere al posto giusto!!!!!!!

          3. Educazionezione alla corretta alimentazione dovrebbe una delle componenti di cui si dovrebbe comporre l’educazione civica che era materia di studio a scuola.Aiutava noi giovanissimi a comprendere quei corretti comportamenti nell’alimentazione,nella cura del proprio corpo,avendo così accesso a nozioni che non sono disponibili in tutte le famiglie,per limiti culturali,sociali,religiosi o quantaltro.Iniziando dai più piccoli,spiegando loro l corretto modo di lavarsi le mani ed i denti,spiegando l’importanza di mangiare frutta,meglio se ricca di fibra,come la mela,spiegando perchè la merendina confezionata sarebbe meglio sostituirla con un dolce fatto in casa. E poi,l’educazione sessuale,vogliamo parlarne? Ragazze e ragazzi che parlano,ridono e fanno sesso,senza conoscere veramente le problematiche inerenti il sesso,come malattie,contraccezione,e cosi via. La Lorenzin non è in gradodi organizzare questo cambiamento,necessario,all’interno della scuola ,sia per il suo approccio saccente verso l’altro,sia per la superficialità con il quale tratta le singole materie,argomenti,che di fatto sono multidisciplinari.La Lorenzin è buona per uno spot pubblicitario,ed anche su questo avrei più di una perplessità. Saluti.

          4. La Lorenzin è un cartellone pubblicitario di se stessa.Ogni suo provvedimento sembra dire ” io sono il garante che le vostre esigenze saranno discusse (ed approvate?) all’interno di un provvedimento più ampio,un salvaqualcosa”.Ed essendo unìottima pubblicista di se stessa,l’unica “qualità” che mi sento di assegnargli,devo anche dire che l’opposizione non brilli poi di iniziative circostanziate,anzi,tanto da sembrare più che dei galli dei capponi. In Italia manca una VERA opposizione propositiva,mancano persone vedano oltre i limiti dei loro interessi personali.Se vogliamo un cambiamento di rotta si deve colpire laddove i suoi “spot” ,non oso definirli “provvedimenti” , sono dichiaratamente riconducibili ad una lobby. Ci sarà un perchè a certi tradimenti.O no?

          5. buonasera,
            in italia manca si una vera opposizione ma manca anche un vero governo,per questo bisogna stravolgere tutto e ricominciare,la gente capisce tutto questo?
            saluti

          6. Effettivamente è difficile contrastare un governo per dei provvedimenti annunciati in pompa magna e rapidamente passati nel cassonetto dell’immondizia.Renzi in questo non è nuovo,sia in provincia che al comune di Firenze ha annunciato trasparenza,legalità e provvedimenti ed abbattere i costi della macchina pubblica.A Firenze,in provincia si è preparato per il suo successivopassaggio nel comune di firenze quale sindaco,al comune di Firenzeha fatto avanspettacolo ma i conti,in ambedue i casi erano tenuti da “creativi” visto che sembravano più dell’estrazioni del lotto che un bilancio vero e proprio.Le società di trasporto pubblico della cintura fiorentina ATAF e Linea,sono state cedutea Bus Italia nord, gruppo ferrovie dello stato,con i soldi della cassa depositi e prestiti,giornali come Repubblica (carlo De Benedetti tessera n.1 del PD)ha fatto passare la notizia come una vittoria perchè ha salvato il lavoro,nel frattempo hanno tagliato la paga agl’autisti,nello stesso periodo i presidenti di queste 2 societa portavano a casa paghe a 5 cifre mensili.Il tutto sotto un silenzio tombale anche della gente che ,pecorona (?) continua a credere alla Befana,Tutto questo per dire cosa?L’opposizione non c’è,troppo occupata a trattare per i futuri seggi parlamentari di una legge elettorale che non scontenti nessuno ma i cittadini elettori devono comprendere che SOLO CON ATTI CONCRETI SI PUO’RIMETTERE IN CAREGGIATA L’ITALIA.Dopo 3 governi non passati dall’elettore i conti sono sempre più pessimi,a pagare sempre il cittadino con il reddito medio basso,e le promesse sempre più da botti di San Giovanni.Tutto questo per dire cosa? Se gli elettori continuano a premiare questo tipo di politica di chi è la colpa se non si riesce a cambiare strada? Siamo noi che dobbiamo obbligarli a cambiare,a loro il magna magna piace e tanto.

          7. buongiorno,
            questo cerco di fare,bastano qualche migliaia di persone decise,se gli altri sono pecoroni per natura,lo saranno sempre e tutto diventa più facile.Batto e ribatto chissà se qualcuno si piegherà.Discutere poco e fare.

          8. Quanto affermi è nel vero:bisogna battere su ogni singolo chiodo/argomento sino a conficcarlo nella testa/mente della gente,cercando di raccogliere più persone motivate che hanno a cuore la soluzione,vera e non annunciata,di quei macigni/problematiche che stanno affossando il futuro dell’Italia,e con esso quello della generazione di mezzo e quelle che s’affacciano alla maturità. Mettere in evidenza quanto c’è da fare e le possibili soluzioni, cercandone delle altre dal dialogo con chi vive sulla propria pelle la sventura di avere governanti come Renzi e la Lorenzin,tanto per citare gli ultimi.Oramai sono anni che gira minestra riscaldata buona sola per mangiare a sbafo dalla sora Italia.Agire ,mobilitando e battendo il chiodo,sino a quando la gente inizierà a comprendere come e dove agire e perchè farlo.Non è più tempo dei pecoroni.

          9. buonasera,
            francamente,nella mia situazione,potrei fregarmene di tutto quello che sta succedendo,ma è più forte di me,se posso mettere un pò di giustizia in quest'”atomo opaco del male”e aiutare chi ne ha bisogno lo faccio volentieri.I soldi non mi interessano ne ho alcun motivo particolare per frodare.Se soprattutto i giovani non vogliono capire che il loro presente e il loro futuro è a rischio,se ne pentiranno amaramente.Qualche volta ho anche insultato nei tweet ma non ho avuto risposte,di nessun tipo.Boh!Solo che tutto non si può scrivere e per questo mi affido all’intelligenza delle gente che deve capire anche quello che non dico,ma faccio bene?
            Vedremo,intanto,saluti

          10. I nostri giovani vivono in “branchi” omogenei per disponibiltà economica e status sociale, idee politiche,per gusti musicali e,quasi tutti hanno abolito il dialogo diretto preferendo loro internet ed i social perchè non vi è il contatto fisico,il rischio,il metterci la faccia,rischiando l’occhio nero.Ecco,i giovani ,od almeno una buona parte,non credono fino in fondo a quello che dicono o scrivono,preferiscono delegare nel timore di fallire.Certo non tutti sono così, alcuni sono riusciti ad emergere,persone mediocri dall’approccio spavaldo,un Renzi della situazione che propopone,propone,ben consapevole che molto di quanto detto rimarranno parole al vento ma da cui riceverà riscontro mediatico.In questo contesto,frastornati da continue sollecitazioni vissute in modo passivo cosa possono fare se non applaudire senza averci capito nulla.?E tutti alla Leopolda,a sentire il furbetto mentre distribuisce pillole di sapienza (?) non sua,ma consapevoli che vuoi ricevere devi pur dare.Si vendono per non restare soli in fondo al gruppo della maratona della vita.Soluzioni? Dovrebbero mettere i loro punti fermi,troppo difficile,e tornano a dormire.Ma se la sveglia Piero,driiin,driin,li svegliasse? Potrebbe essere la loro occasione,ma anche per il piero della situazio.ne.L’inizio di un nuovo corso

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.