E salute !!!!

A Parma, complice l’aria di perenne elezioni che si respira in Italia, l’ennesimo scandalo sanitario è passato quasi sotto silenzio. Parliamo dell’ospedale di Parma, di quello strettamente collegato all’ateneo parmense dove a quanto pare si sperimentavano farmaci su ignari  pazienti. L’elenco delle case farmaceutiche, ma non solo, è lungo:

ALTECO MEDICA S.P.A. (SVEZIA)

SPINDIAL S.P.A. (COLLECCHIO)

IBSA INSTITUTE BIOCHIMIQUE (SVIZZERA)

MUNDIAL PHARMA PHARMACEUTICA S.D.C.  (MILANO)

GRUNENTHAL ITALIA S.R.L.  (GERMANIA)

GRUNENTHAL G.M.B.H.  AQUISGRANA (GERMANIA)

L. MOLTENI&F.LLI ALITTI S.P.A. SCANDICCI (FI)

AZIENDE CHIMICHE RIUNITE ANGELINI  FRANCE ( A.C.R.A.F.)

TELEFLEX MEDICAL S.R.L. VAREDO (MONZA BRIANZA)

ST. JUDE MEDICAL ITALIA S.P.A.  AGRATE BRIANZA  (MONZA BRIANZA)

ADVANCEDMEDICAL SYSTEMGROUP S.R.L.  SANPIETRO VIMINARIO (PADOVA)

MEDINAT S.R.L. (NAPOLI)

VALUE RELATIONS S.R.L. MILANO

EMPHASIS  SEDE (LEGALE ROMA)

FEDRA CONGRESSI DI RAFFAELE GRECO e c. S.A.S.  ROMA

Questo scandalo ha coinvolto, come già scritto in precedenza, la facoltà di medicina di Parma ed il magistrato inquirente nella propria relazione tra l’altro scrive ; ” diffuso sistema di corruzione e riciclaggio” oltre che lo sfruttamento di ignari pazienti che certo  non erano a conoscenza della sperimentazione farmacologica  di cui il proprio organismo era oggetto. Qualcuno adesso dirà che è stato un caso isolato ma sicuramente non è così. Se non ci vogliono come cavie   il nostro impiego è quello del pollo da spennare,quale acquirente di un farmaco costosissimo  con il brevetto ancora in corso, anziché di un’equivalente generico dal prezzo più abbordabile. Nel 2010, ad esempio,il governatore del Piemonte  finì in manette, ma solo perché non  del P.D./P.C.I. .Gli vennero contestati i reati di corruzione e turbativa d’asta.Fosse  stato del Partito del Danaro la prescrizione sarebbe stata la sua naturale fine, nel più assordante silenzio dei media. In Toscana, ad esempio, c’è stata la necessità di acquistare un farmaco per l’epatite “c” ma anziché acquistarne 90 confezioni,come previsto dall’esigenza, ne comprarono 720 di confezioni, con un danno erariale di circa 7 milioni di euro.  Un silenzio tombale mediatico si è abbattuto sul caso e lentamente la giustizia farà il suo corso.  La prescrizione.

Questi sono alcuni casi, sicuramente i meno importanti, dal punto di vista penale ed amministrativo, ma da questi si può meglio comprendere come e perché ha un debito mostro di tale rilevanza. Ovviamente tutti ad urlare che con loro questo non sarebbe mai successo e, chissà mai poi perché costoro hanno il naso più lungo di Pinocchio.

Aldo A.

 

2 commenti su “E salute !!!!”

  1. Parliamo di pomodoro Pachino per parlare di come la UE se ne frega sia della nostra salute come dei nostri prodotti I.G.P. L’Africa,in particolare Marocco e Tunisia,li coltivano, ma quello che noi non sappiamo e’ che questi paesi utilizzano sostanze antiparassitari da noi vietati da decenni. Come il DDT vietato dal 1970. Ma cosa fa questo governo come i precedenti? Nulla.

  2. La sanità italiana è allo sfascio, alla bancarotta anche per l’ab-uso dei vaccini, e le strutture di lunga degenza per anziani sono dei lager o qualcosa di simile.Come in questo caso. Da Il Giornale di stamane: ” Bari, licenziata per aver salvato un gatto: “Volevo fare una buona azione”
    Un’infermiera di una casa di cura è stata licenziata dopo aver salvato un gatto randagio e averlo fatto salire sul pulmino con gli anziani a bordo.
    Licenziata per aver voluto aiutare un gatto oabbandonato in strada facendolo salire sul pulmino che avrebbe portato i malati di Anzheimer a casa.”
    E’ RISAPUTO CHE CON PERSONE CON QUESTE PROBLEMATICHE IL CONTATTO CON GLI ANIMALIE NON SOLO E’ UNO STIMOLO MOLTO IMPORTANTE. ALLA LORENZIN INTERESSANO SOLTANTO VACCINI E FARMACI, LA CAMPAGNA ELETTORALE E’ LUNGA E SANGUINOSA.

Rispondi