LA GRANDE BUGIA

Con Il Trattato di Roma del 25 marzo 1957 nacque la Comunità Economica Europea voluta essenzialmente per uno scopo primario, unire i popoli per evitare altre guerre. L’idea si basava sul fatto che le guerre esistono per il controllo delle risorse, quindi se le risorse vi sono e ad un prezzo congruo perché mai qualcuno avrebbe dovuto fare la guerra ad altri? Detto così l’idea non è bella , è bellissima ,ed ebbe conseguentemente successo , con bandierine sventolanti e politici che passarono all’incasso elettorale. Ma il vero successo risiedeva nel fatto che ogni stato manteneva la propria moneta con una parità concordata ma sganciata con gli altri stati che non ne facevano parte. Questo permetteva ad ogni stato una propria politica monetaria con gli altri stati extra trattato ed inoltre permetteva la libera circolazione di merci senza dazi tra questi. Siccome la storia insegna che quando uno (stato) nasce tondo e non può morir quadrato, ecco che il desiderio egemone del gallo che vuol fare il chicchirichì nel pollaio più grande, in quello di tutti, torna a galla e come conseguenza questi cerca di cambiare gli accodi e vi riesce. Nacque così l’Unione Europea. Come per il trattato del 1957 vi furono altre promesse ed altri festeggiamenti, con foto ricordo di tutti i presenti. La pistola di ciascuno non si vedeva ma era carica. Come in ogni famiglia, e la famiglia UE non fa differenza, tutti si vogliono bene, anche tra cugini lontani, ma con qualcuno, vuoi per frequentazione, vuoi per gusti od affinità, abbiamo rapporti più stretti e frequenti rimpatriate e con altri meno. A qualcuno lasciamo le chiavi di casa, con altri mettiamo sotto chiave certi oggetti di valore . Ora, vuoi per la crisi economica, vuoi per i parenti distratti con le chiavi di casa, oppure per le cattive frequentazioni con i vicini di casa dall’altra sponda della piscina Mediterraneo, c’è crisi nella famiglia e non soltanto economica. Ladri ed assassini hanno portato rabbia, dolore e più di un’incomprensione. Ognuno rivuole indietro le chiavi di casa, ognuno vuole rivedere l’impianto di allarme, renderlo più sicuro e con la sorveglianza più reattiva e selettiva. I costi sono alti ed ognuno imputa all’altro colpe al solo scopo di limare le spese. I bei tempi dei festeggiamenti sono lontani, gli anziani che li hanno vissuti o sono morti o sono rimbambiti. Gli altri vogliono rimetterci il meno possibile. A questo punto qualcuno si domanderà come andrà a finire ed è presto detto. I britannici hanno deciso di mantenere l’appartamento nel condominio per le vacanze mentre stanno cercando un’ attico a New York per affari .I tedeschi sono sempre stati di casa negl’appartamenti a nord del condominio ed hanno rapporti di buon vicinato con i vicini nella parte esposta ad est e comunque hanno buoni rapporti finanziari con la famiglia spagnola. E la famiglia italiana? Sono molto impegnati con i vicini dell’altro versante della piscina Mediterraneo con il continuo viavai. Una domanda: perché mai hai titolato questo scritto “La grande bugia”? E’ presto detto. Tutti gli amministratori del condominio ci hanno rassicurato che questo condominio sarebbe stato un’ affare , ma a vedere i furti, le rapine, le violenze alla persona e gli accattoni che bussano alla porta, l’affare lo hanno fatto chi nel condominio non è entrato, quelli che c’erano e se ne sono andati e quelli che sono rimasti ed hanno messo le inferriate. Ma allora stanno tutti bene, o no? A parte sora Italia che non può uscire di casa altrimenti le occupano casa, gli altri non se la passano malaccio.

Aldo A.

20 commenti su “LA GRANDE BUGIA”

  1. Vogliono far fare l’ennesima cura FMI alla Grecia. Tra non molto i greci avranno massimo 2-3 padroni,Soros e Cina di sicuro,a cui pagare l’affitto se non vogliono espatriare in blocco. Prossimo obiettivo l’Italia.

  2. La UE è nata da una grande bugia ,far credere ai popoli dei diversi stati che saremmo stati tante voci di un corpo solo.In realtà siamo diventati una voce sola in tanti corpi diversi.La voce è ovviamente quella della culona di Germania, tant’è che inizia a circolare la voce,sempre più insistente,che in caso di vittoria della Le Pen figlia ci sarà un’altro referendum di uscita che di questi tempi sarebbe scontata.

  3. La UE è un cartello di interessi economici con una spennelata di valori buoni solamente per farci credere che questa unione ha eliminato la guerra al suo interno.Falso: l’ha soltanto spostata da MILITARE a ECONOMICA. E le liti di condominio sono lì ad evidenziarlo.

  4. La UE nata da una grande bugia continua a sfornarne di altre, ma sempre e comunque pericolose. Da Il Giornale un’articolo che ben si adatta allo scritto, che ben si adatta alla dimostrazione di quanto questa “invasione” sia stata pianificata da tempo, come di fatto il progetto di Euroarabia partito da Clinton e portato avanti da Obama bin laden con i suoi 2 mandati presidenziali.
    Da Il Giornale di mezzora fa : ” L’islam non porta terrorismo.L’Ue deve accettare i rifugiati’
    La cancelliera alla Conferenza per la Sicurezza a Monaco: “Rafforzare Ue, Nato e Onu”. Poi attacca Putin sulla Crimea.” E continuando a parlare dell’altra sponda del Mediterraneo,
    consapevole che i problemi sono in gran parte di altri,quasi tutti dell’Itaglia che raglia,conrinua :” ‘L’islam non è fonte di terrorismo. È necessario coinvolgere tutti gli stati mussulmani nella lotta contro il terrorismo”, ha sottolineato reclamando ‘l’obbligo’ dell’Unione Europea di “accettare i rifugiati”.
    La Culona di germania,ma in genere tutti i paesi della UE che non si affacciano direttamente sul Mediterraneo vivono egoisticamente l’emergenza, frutto del pressapochismo italico,dell’abbandono a noi stessi del condomino Italia, anche e soprattutto per il comportamento non “adulto” dei capifamiglia di questa’appartamento. Sono 4 i miliardi che noi spendiamo a regime oni anno,a fronte dei 150 milioni della UE, e le stime in crescita dei flussi non fanno ben sperare per il futuro. Quindi possiamo dire che,per colpe della nostra classe politica cialtrona, per la UE che inizialmente aveva bisogno (Germania?) di manodoprea a basso costo ma di qualità tecnica elevata,vedasi Siria, rompendo di fatto gli argini all’invasione, adesso ci ritroviamo clandestini/migranti di ogni risma e cultura e prossimi alla bancarotta economica,politica e sociale.ABBANDONATI A NOI STESSI, AL NOSTRO DECLINO,PRONTI AD ESSERE FAGOCITATI DA NORD E DA SUD.PIERO DOBBIAMO PREPARARCI,LA BATTAGLIA DELLE BATTAGLIE PER LA NOSTRA SOPRAVVIVENZA E’ PROSSIMA E NON SARA’ CERTO IL PD O LA LEGA CHE CI SALVERANNO, CHE FARANNO DIGA.

  5. Da Il Giornale di 50 mimuti fa:”Praga si “sgancia” dall’euro: è l’ennesimo schiaffo all’Unione.Nuovo colpo alla moneta
    unica. Per non prosciugare le proprie riserve la Repubblica Ceca ha deciso di non mantenere il cambio fisso della corona.” E poi:”Lo sganciamento totale dalla moneta unica avrebbe sia motivazioni politiche (in autunno si vota e il premier socialdemocratico Bohuslav Sobotka vuole presentarsi in una posizione di forza) che economiche. Negli ultimi mesi, come evidenzia Repubblica, la corona ceca sarebbe finita nel mirino degli speculatori.”I fondi hedge, in genere di carattere speculativo, hanno scommesso 65 miliardi di dollari su una rivalutazione della divisa cèca, costringendo la Banca nazionale di Praga a interventi sui mercati,continua Tarquini,turbolenze sul bilancio pubblico e sulle riserve in valuta cèche hanno spinto l’istituto alla misura estrema”. Qualcosa di simile a quanto fece a suo tempo Soros con la nostra liretta il cui valore scese così tanto da valere meno del valore nominale della banconota. Si avete compreso bene: lo stesso Soros che c’è dietro Obama Bin Laden,i sauditi e l’invasione dei clandestini che impoverisce l’Italia manon le ONG ne tanto meno coloro che finanziano le guerre per vendere armi e guadagnarci dalla ricostruzione.

  6. Da Il Giornale di 150 fa a proposito di come i francesi si comportano diversamente dai cugini PECORONI italiani: ” Francia, Macron contestato dagli operai: ‘Marine presidente!’
    In visita a una fabbrica della Whirpool pronta a delocalizzare, il candidato centrista viene contestato dagli operai al grido di ‘Marine presidente’ .” E poi:” Nella locale fabbrica della Whirlpool, gli operai hanno accolto l’ex ministro dell’Economia con una salva di fischi mentre la candidata frontista, in visita nelle stesse ore, non ha ricevuto lo stesso trattamento. I dipendenti dell’azienda di elettrodomestici, anzi, hanno intonato il coro “Marine Presidente”. Macron, che peraltro è originario proprio di Amiens, ha visitato una fabbrica in subbuglio: le maestranze sono in agitazione da tempo per la decisione dell’azienda americana di delocalizzare la produzione in Polonia a partire dal 2018.”
    A DIFFERENZA DEI PECORONI ITALIANI HANNO COMPRESO CHE QUESTO EX MINISTRO E’ PARTE DEL SISTEMA CON IL QUALE LE MULTINAZIONALI CERCHINO IL MASSIMO PROFITTO CHE OGGI E’ LA POLONIA E DOMANI SARA’ UN’ALTRO STATO E CHE SE NON RIESCONO A DARE SOSTANZA AL CAMBIAMENTO SARANNO LORO, I FRANCESI, VITTIME DELLA GLOBALIZZAZIONE. AL CONTRARIO DEGLI ITALIANI A LORO DEL COLORE DELLA CASACCA NON FREGA NULLA.I SOLDI E NON LA CHIACCHIERA DANNO DA MANGIARE. NEL 2018 DOPO LE ELEZIONI LO IMPARERANNO ANCHE I PECORONI ITALIANI. A MENO CHE PIERO……

  7. La sinistra francese destinata a fare la fine di quella italiana, ovvero elitaria ed autoreferenziale? Da quanto sta accadendo in Francia con la Le Pen e la manifestazione di Parigi parrebbe di si.
    NO PECORONI L’IMMIGRAZIONE DEL NORD AFRICA PER LA FRANCIA HA RAGIONI STORICHE NEL COLONIALISMO COME ALGERIA,TUNISIA,MAROCCO. SE FOSSE COSI’ POTREMMO AFFERMARE CHE TUTTA LALIBIA E’IN CASA NOSTRA. A QUESTOPUNTO PERCHE’ NON “ADOTTARE” ANCHE I GIACIMENTI PETROLIFERI?
    BASTA SUBIRE PASSIVAMENTE LA LORO INVASIONE!! BASTA CON UNA UE CHE CI TRATTA NON DA STATO FANDATORE MA DA COLONIA. SI AD UN’ITALIA DOVE I NOSTRI GOVERNANTI,I NOSTRI PARLAMENTARI, ABBIANO LA SCHIENA DIRITTA!!! PIERO VUOLE COSTRUIRE TUTTO QUESTO ED ALTRO,COME UNO STATO SOCIALE SERIO,MA VOI LO VOLETE VERAMENTE?

  8. Hollande il socialista lascia la presidenza della repubblica al suo galoppino,ma anche ministro , prima di salutare il socialismo per passare al “liberismo” . Miracoli da lobby?

  9. ” #Politica ma Trump ha ragione o no nel non aderire ai patti climatici?Bisognerebbe discutere,NON COME FA LA LORENZIN nopecoroni.it ”
    ” #Politica la cermania,dopo i porti,acquista gli aeroporti greci,il costo lo mette sulle spalle dell’ue,NS GOVERNO CO.nopecoroni.it ”
    LA G.B. HA FIUTATO LA FREGATURA , HA FATTO I BAGAGLI ED HA SALUTATO. LA UE, LA GERMANIA VORRA’ UNA MONTAGNA DI MILIARDI MA NON SARA’ COSI’. I BRITANNICI HANNO LA STERLINA E NON QUELLA MONETA DI PLASTICA CHIAMATA EURO ED OSSERVANDO QUELLO CHE STA FACENDO IN UE LO SCIACALLO GERMANIA IN GRECIA CI HA VISTO GIUSTO. TRUMPNON FA BENE MA BENISSIMP, CERTAMENTE NON PER L’AMBIENTE, MA SINO A QUANDO LA CINA USERA’ PER LA SUA MOSTRUOSA PRODUTTIVITA’ PRINCIPALMENTE IL CARBONE LA NUBE TOSSICA GRANDE QUANTO L’EUROPA CERTO NON SCOMPARIRA’. GLI ESPERTI HANNO DETTO A CHIARE LETTERE CHE SE QUELLA NUBE SI SPOSTASSE SU L’EUROPA AVREMMO UN’ERA GLACIALE DAI DANNI INCALCOLABILI,UMANI,SOCIALI E LA DISTRUZIONE DELLA NOSTRA SOCIETA’,DELLA NOSTRA CULTURA, ALLA LUCE DI TUTTO QUESTO TRUMP HA COMPRESO CHELA GERMANIA E LA CINA FANNO I FATTI LORO ED AVRA’ PENSATO: ALLA FINE IL FESSO DEVE AVERE IL CILINDRO A STELLE A STRISCE? LA RISPOSTA DATEVELA DA SOLI. QUELLO CHE IO PENSO E’ SEMPLICE: DOPO LA GRECIA CI SARA’ L’ITAGLIA CHE RAGLIA AD ESSERE MESSA IN VENDITA.. DOBBIAMO SUPPORTARE PIERO ALTRIMENTI NOI,I NOSTRI FIGLI E NIPOTI NON AVRANNO PIU’ UNA LORO TERRA,UNA LORO CASA,UNA LORO CULTURA. SVEGLIATEVI PECORONI !!!!!!!!

  10. La Ue ha tradito i cittadini che la vedevano un’occasione di pace ma che in realtà hanno sostituito la sottomissione di un popolo attraverso una guerra con un’altro tipo di sottomissione fatta di regolamenti distanti dalla percezione della gente ed una conduzione politico-economica germanocentrica e con le chiavi della cassaforte saldamente nelle mani tedesche e per opportunismo,visto i tempi, di Macron presidente bambino nelle mani della mammasposa.Il rsultato? Gliocchidella guerra in Spagna:” Il presidente della Catalogna, Carles Puigdemont, ha annunciato nella giornata ieri la volontà di indire un referendum per la secessione dalla Spagna il primo d’ottobre del 2017. Un annuncio che non è ancora l’indizione ufficiale del voto, ma semplicemente la dichiarazione di volontà di indire una consultazione per la separazione da Madrid. In questo senso, è sempre importante ricordare come la Costituzione spagnola non preveda alcun tipo di referendum popolare in materia di secessione, e che dunque tutto quanto viene indetto da parte delle Comunità autonome e da considerare privo di valore legale. È per questo motivo che il precedente leader catalano, Artur Mas, è stato condannato a due anni d’interdizione dai pubblici uffici per aver proclamato il referendum del 2014.
    Il tema dell’indipendentismo catalano è un problema che periodicamente riaffiora nel dibattito politico e culturale spagnolo. Non è un problema né di quest’anno né del 2014, ma, come ovvio, questi due referendum rappresentano la punta dell’iceberg di un problema che è presente da molto tempo in Catalogna. In particolare, nell’ultimo decennio, il processo catalanista ha subito una decisa accelerazione verso la richiesta di autonomia politica che, fino ai primi anni 2000, sembrava doversi essere spenta. Il referendum del 2014, comunque, dimostrò che nonostante vi sia una consistente fetta di popolazione che ritiene giusto separarsi da Madrid, la maggioranza non è d’accordo. Gli elettori che andarono alle urne, anche se consapevoli che fosse solo un referendum consultivo, votarono in larghissima maggiorana per le secessione, tuttavia l’affluenza alle urne fu solo del 37%: segno che in molti boicottarono il voto perché contrari al procedimento di separazione unilaterale.
    Il governo di Mariano Rajoy non ha mai nascosto di voler fare tutto il possibile per impedire qualsiasi tipo di consultazione popolare sulla secessione della Catalogna. E riguardo all’annuncio di Puigdemont, di poche ore fa, da parte dell’esecutivo c’è stata la ferma dichiarazione di respingere ogni proposta, e di fermare con ogni mezzo, anche di polizia, l’allestimento di un referendum illegale. In questo senso, il Partido Popular è sempre stato particolarmente chiaro, così come l’altro partito di centrodestra, Ciudadanos: nessuna possibilità di secessione, men che meno tramite un referendum”
    .LA UE SI E’ RIVELATO UN PRODOTTO NON DELLA DEMOCRAZIA MA IL SUO CONTRARIO. I TRATTATI,MOLTO SPESSO NON PASSATI AL VAGLIO REFERENDARIO MA DA QUELLO PIU’ ACCOMODANTE DI CERTI GOVERNI, DI CERTI POLITICI,SENSIBILI ALLE PRESSIONI DI MULTINAZIONALI DAL PIL PARI A QUELLO DI UNO STATO NEANCHE TANTO PICCOLO. LA UE NON HA LIBERATO L’EUROPA DALLA GUERRA MA L’HA SOLTANTO SOSTITUITA DA UN’ALTRO TIPO DI QUESTI, MENO VISIBILE MA NON PER QUESTO MENO DEVASTANTE.

  11. Volete sapere la percezione che hanno dell’Italia i tedeschi. Da Il Giornale di oggi:” ‘Sono tedesco, pagano gli italiani’. E mangia sempre senza pagare.
    È l’incubo di Firenze: ha già messo a segno decine di incursioni in ristoranti prestigiosi. Arrestato e subito rilasciato, è andato a festeggiare con una birra.”
    NOI SIAMO UN POPOLO DI PECORONI E PIRLA. CHIUNQUE ENTRA IN ITALIA, CLANDESTINO O MENO, CI SPERNACCHIA PERCHE TANTO SONO CONSAPEVOLI DI PASSARLA LISCIA E SENZA DANNO.QUESTO DOVEVANO METTERLO CATENE AI PIEDI A SPALARE MERDA NEI CIE/CPR INSIEME A QUELLI CHE ENTRANO ILLECITAMENTE IN ITALIA E SONO RIVERITI E COCCOLATI DALLA SBOLDRINA DEL PARLAMENTO E DAL PAPA MUSULMANO. ITALIANI SVEGLIATEVIIIIII !!!!
    NOI SIAMO CONSIDERATI LA CLOACA DELLA UE!!!

  12. Da Il Giornale di 1 ora fa:” ‘Ora l’Europa deve fermare il mercato del diritto d’asilo’.
    Il presidente del Parlamento Ue auspica la modifica dell’accordo di Dublino: “Aiutare l’Italia e la Grecia”. E poi entrando nel merito e chiarendo Tajani risponde a 2 domande: ”
    Onorevole Antonio Tajani, presidente del Parlamento europeo, la Commissione Ue ha avviato una procedura di infrazione contro Polonia, Repubblica Ceca e Ungheria perché non collaborano nella ricollocazione dei richiedenti asilo che si affollano in Italia e in Grecia.
    ‘Si tratta della richiesta avanzata dal Parlamento alla Commissione con un documento approvato a larghissima maggioranza che chiedeva di far rispettare agli Stati membri gli impegni presi. Il primo passo era aprire la procedura di infrazione’.
    Ed ancora:”.Non esiste una direttiva?
    ‘Sì. Ogni Stato deve compilare una lista di Paesi e di regioni per i quali sia prevista la concessione dello status di rifugiato. Il problema è che non sono omogenee. Ad esempio, l’Afghanistan non è considerato Paese a rischio da tutti gli Stati. Questo è inaccettabile, si crea una grande confusione. Il Parlamento si sta interessando anche dell’armonizzazione delle liste’.”
    CREDO DI AVER COMPRESO CHE TUTTE QUESTO ATTIVISMO DELL’ITAGLIA CHE RAGLIA NEI CONFRONTI DEL “RITIRO SICURO A DOMICILIO” ATTIVATO DALL’ITALIA E BENEDETTO DALLE ONG DEI SOROS,CARITAS E COOP ROSSE, NON SIA POI COSI’ PREVISTO DALLA UE MA UN’ASPETTO PRATICO-VISIVO DELLE BRAGHE CALATE DI TUTTI NOI PECORONI ITALIANI E DI QUESTI S-GOVERNI CHE SI SONO SUCCEDUTI. ANCORA UNA VOLTA DEVO PORRE LA STESSA DOMANDA: ” COSA DEVE UCCEDERE,COSA DEVE FARE, AFFINCHE’ PIERO SIA CREDUTO ED IL POPOLO DEI NO PECORONI SI MOLTIPLICHI?

  13. “(ANSA) – BERLINO, 16 GIU – “Helmut Kohl ha cambiato in modo decisivo anche la mia vita”. Lo ha detto Angela Merkel da Roma, ricordando l’ex cancelliere tedesco, morto stamattina. “Sono personalmente riconoscente” a Kohl, ha aggiunto. “Tutti noi possiamo essergli riconoscenti per quello che in tanti anni ha fatto per noi tedeschi e il nostro Paese”, ha dichiarato Merkel.”
    E’ EVIDENTE CHE KOHL AVREBBE DOVUTO FARSI I FATTI PROPRI. COME NOI CHE NON AVREMMO DOVUTO ENTRARE NELLA UE E TANTO MENO NELL’EURO.

  14. ITALIA LIBANO D’EUROPA.USCIRE DALLA UE PER SOPRAVVIVERE COME POPOLO E COME CULTURA.NON IL X MILLE ALLA CHIESA DEL PAPA MUSULMANO.

  15. Da Il Giornale di mezzora fa: “L’Ue lancia l’allarme: “Con la Brexit buco di 10-11 miliardi l’anno”
    Lo afferma il commissario al Bilancio Guenther Oettinger. Dopo la Brexit saranno necessari tagli al bilancio per almeno 10 anni.”
    ECCO IL VERO MOTIVO PER CUI CI VOGLIONO DENTRE E SOTTOMESSI: VI SONO STATI, L’ITALIA E’ UNO DI QUESTI,CHE PRENDONO MENO DI QUELLO CHE DANNO. FATECI LEGGERE LE VERE ENTRATE ED USCITE DELLA UE E VEDRETE CHE LA GERMANIA E’ UNO DI QUEI STATI CPRENDE PIU’ DI QUELLO CHE VERSA !!!

  16. Poco fa su tgcom l’eurodeputato della Lega Fontana ha detto un pensiero tanto semplice quanto già detto/scritto da Piero riferendosi all’invasione che stiamo subendo e sull’ averci lasciato da soli politicamente.socialmente e non ultimo economicamente. “Iniziamo a convogliare le imbarcazioni con i clandestini verso i porti della Francia e della Spagna che sino ad oggi e’ accaduto l’esatto contrario.” Questo e’ quanto noi scriviamo da sempre: Siamo razzisti noi o beoti pecoroni gli altri?

  17. Da il Sole24ore:”I limiti tecnici del quantitative easing.
    Il quantitative easing, malgrado le smentite della Banca centrale europea, sta incontrando alcuni vincoli tecnici: cominciano a scarseggiare i titoli idonei, e per alcuni paesi l’autorità monetaria è ormai molto vicina a quei “tetti” che si è autoimposta. I bond acquistabili non possono superare il 33% dei titoli emessi da ciascuno Stato; il totale acquistato per ciascun paese non può superare, in proporzione, la sua partecipazione nel capitale della Bce. Il mantenimento dei due vincoli insieme sta diventando un problema e non si può escludere che prima o poi ci sia qualche modifica. L’opposizione di alcuni governatori, su questo punto, è però ancora molto forte per aspettarsi davvero novità su questo fronte.”
    Come dire che la UE oramai è strapiena di spazzatura più o meno firmata ma pur sempre spazzatura. Quando tutto questo “doping finanziario” terminerà l’Italia non avrà neanche quel poco di crescita dovuta al doping finanziario e il debito pubblico sarà un mostro ancora più mostro.

  18. La grande truffa della UE e’ sotto gli occhi di tutti: Quale stato con oltre il 70% dei nostri confini che si affacciano sul Mediterraneo e quindi il più esposto all’invasione dei clandestini/migranti. Invasione di cui non saremmo stati oggetto se non parte di questa truffa UE. Noi stiamo pagando la fame di manodopera specializzata a basso costo della Germania della culona e dei paesi satelliti del nord Europa. La classe politica italiana e l’ingerenza del Papa musulmano Francesco ed i governi voluti da Pannolone Napolitano e da Mattarello Mattarella hanno completato l’opera. Berlusconi, il cavaliere mascarato con la sua posizione ambigua e’ li pronto con la propria.ambiguità a mantenere in piedi questi governi dei 2 forni che ci hanno portato alla bancarotta e all’invasione dei clandestini.Noi DOBBIAMO cambiare tutto questo per il bene di NOSTRI FIGLI.

  19. In Catalogna la UE vuole uccidere l’autodeterminazione di un popolo. Le multinazionali vogliono un potere sempre di più concentrato in poche mani. Quello che sta accadendo non da oggi e’ qualcosa di diverso dal franchismo,dal nazismo come il comunismo sovietico? I popoli urlano la voglia di decidere le proprie sorti,le grandi concentrazioni economiche al contrario vogliono popoli silenti, pecoroni.

  20. Da Il Giornale a proposito di “armiamoci e partite” :L’asse coi secessionisti fiamminghi
    evita la cella ma lascia soli i catalani.Il presidente sceglie l’impunità con l’assist
    dei «cugini» separatisti E nomina l’avvocato che evitò l’estradizione di una terrorista Eta.”
    Quanti catalani saranno processati per aver seguito un sogno, un bisogno interiore di un popolo che che non si sentiva più parte di uno stato, la Spagna, annichilito da una lobby dal nome UE nel mentre questi, come un Mussolini qualunque cercava di espatriare attraverso le “sue” Alpi? L’Italia dovrà anch’essa procedere in questa direzione per non essere annullata da questo “potere” che non prevede la democrazia, quella vera?

Rispondi