Il Grillo canta sempre al tramonto

Giuseppe Piero Grillo detto Beppe, un politico prestato alla comicità, per anni ha creduto di essere un comico ogni volta che faceva politica ma in realtà è sempre rimastofedele a quell’unico mestiere a cui ogni buon ligure è legato in modo indissolubile: fare soldi. E chi se non il rappresentante di commercio meglio rappresenta il Beppe nazionale? Sul palcoscenico di un teatro o sul palco di un comizio elettorale, è sempre se stesso, un piazzista di prodotti. Ma ancora una volta il nostro beppe ci stupisce, ancora una volta il destino arringa la vita. Giuseppe Piero Grillo si è diplomato in ragioneria, esattamente come il ragionier Fantozzi, anche lui ligure, al secolo Paolo Villaggio. Il primo venditore urlante di tappeti politici, il secondo tappeto del padrone ma ben remunerato per esserlo. A lanciarlo nel mondo dello spettacolo fu Pippo baudo con il programma televisivo Luna Park e poi con Fantastico, un ras nella  RAI. Il Festival di SanRemo quindi non arrivo per caso. Negl’anni ’80 arrivò la consacrazione con una comicità sempre più satirica, sempre più pungente, sempre più diretta. Oserei dire da mirino di precisione. Famosa è rimasta la sua battuta nel programma televisivo   ” Fantastico 7 ” del 15 Novembre 1986 che fece a Bettino Craxi  quando a quest’ultimo disse: “se son tutti socialisti a chi rubano?” Gli costò un breve esilio dalla televisione e la beatificazione  del PCI, bambini col pugno chiuso compreso. Ma a lui, da bravo ligure, interessano  i soldi in ogni forma questi si presentino. Allontanato dalla televisione ebbe più o meno successo al cinema con il film ” Cercasi Gesù” con  un riconoscimento quale attore esordiente. Gli anni ’90 furono quelli della consacrazione che da buon genovese pensò bene di monetizzare. Negl’anni duemila diede alla luce il blog beppegrillo.it , e con chi se non con Gianroberto Casaleggio? E questi nel tempo gli portò una visibilità mediatica ed un seguito a lui inaspettato che si rivelo una benedizione in funzione del poi M5S. Breve paus pubblicitaria con Giuseppe Piero Grillo che passa col piattino, neanche fosse in chiesa, perchè  i soldi non bastano mai. Il suo primo incarico politico lo intraprese con il premier Massimo D’Alema e le sovvenzioni di questi per lo sviluppo della tecnologia del decoder digitale terrestre, rispetto a quello della banda larga, allora in sviluppo dalla Telecom Italia. Possiamo dire che stava mettendo a frutto le lezioni di volo acrobatico  nel proscenio della politica italana mostrando le proprie qualità di pilota. L’Italia di occasioni per la digitalizzazione ne ha avute più di una  e praticamente tutte gettate nel cassonetto dell’opportunismo, più o meno dall’estero, più o meno con soldi pubblici. E per impegno nel Maggio 2005  ebbe l’onore della copertina del TIME di Maggio 2005. Grillo in quel periodo ebbe due grandi impegni, l’uno in contrasto con l’altro: da una parte la giusta battaglia contro gli inceneritori, dall’altra  l’ampliamento ABUSIVO delle proprie ville, in Liguria come in Toscana. Un condono non si nega a nessuno, ed in Toscana come in Liguria èera ed è in buona compagnia. Ma nessuno è perfetto , se non Dio, per chi crede. A Gennaio 2008 sul blog annuncia la partecipazione politica diretta attraverso “liste civiche  a 5 stelle” da lui stesso “certificate ” che poi l’8 marzo 2009 a Firenze, che deve essere l’ombellico del mondo,  sottoscriveranno i punti programmatici essenziali: si deve fare come dico io.  Beppe Grillo vuole partecipare alle primarie del PD ma gli  ideatori di questo esperimento di genetica politica rispediscono al mittente tale richiesta. Carlo De Benedetti tessera n. 1 del PD non aveva voglia di lasciarele uova d’oro ad un’altro gallo. Breve pausa per la pipì e poi tutti davanti allo schermo per vedere il colpo di scena del teatrante prestato alla politica. Il 2 Agosto 2009 il nostro Beppe annuncia la nascita del M5S. Grillo,con Dario FO e Casaleggio, scrivono ” Il Grillo canta sempre al tramonto”  che ha il sapore della burla, visti gli ultimi accadimenti di questi giorni nel parlamento europeo e prima ancora in quello italiano. A Roma, dopo mesi di pseudo governo locale, sono ancora con la barca in secca e gli assessori se non si dimettono per la magistratura democratica lo fanno per gli attacchi tra bande interne allo stesso M5S.  E poi vogliamo dimenticare Livorno dove l’incolpevole sindaco Nogarin che è stato lasciato solo dal movimento con l’annosa emergenza rifiuti dovuta alla pluridecennale malagestione del PCI/PD? . Costi gestionali fuori mercato per un’azienda usata come camera di compensazione post elettorale che ora sembra avviata alla soluzione. Certo non con l’aiuto del Savonarola Grillo che più volte ha dato spazio alle guerre intestine al movimento. La più vergognosa ed inutile delle quali è stata quella contro Federico Pizzarotti che candidato sindaco di Parma vinse contro ogni pronostico vinse contro il candidato di centro-sinistra. La magistratura, naturalmente democratica, aprì un fascicolo per procedere alla contestazione del reato, che non vuol significare condanna ma accertamenti. Venne messo alla gogna  da Grillo e dal movimento , quest’ultimo al guinzaglio del duo Grillo e Casaleggio. Prosciolto per non aver commesso il reato il 21 Gennaio 2017 Pizzarotti ha annunciato che si candiderà , con una propria lista, per il secondo mandato di sindaco di Parma con buone possibilità di riconferma. Il Grillo canterà sempre al tramonto? Certo che sì . E come al solito a pagamento.

Aldo A.

14 commenti su “Il Grillo canta sempre al tramonto”

  1. Rin tin tin Grillo sembra essere su di una giostra con cavllucci a dondolo che neanche al Luneur di Roma esistona ancora. Ed ogni volta che fiuta la legnata ecco che fugge dalla lotta.
    Da Il Giornale :” M5S, referendum sull’euro: ‘Il blog ospita solo riflessioni, la decisione è dei cittadini’.
    Sul blog di Beppe Grillo è comparsa una nota sul referendum dell’euro in Italia in cui si precisa che ogni decisione presa sarà condivisa con i cittadini”
    E’ vero, il Blog non essendo direttamente nella disponibiltà economica del movimento/partito/cosa? ,ogni volta che fiuta la fregatura da movimento politica diventa più o meno come la Festa de L’Unità, una sagra del tortello per fare incassare la Coop per il PCI/PD il blog Beppegrillo.il per il Movimento 5 Stalle. Cari cittadini italiani dovete farvene una ragione: Con la Lega vi sposate il trota, con il PD/PCI fi sposate i clandestini della Coop sei tù, con il cav di Arcore vi governa la badante ucraina, poi ci sono le pecore della transumanza che danno il loro latte al buon pastore che paga meglio. Vi rimane Piero con i nopecoroni che non saranno belli, non faranno sfolgoranti promesse da mille ed una notte ma di una cosa dovrete starne certi: non ve la tireranno nel cu..ore!! Che pensatate di stare dall’Arcigay o ad Arcore?
    SVEGLIATEVI ITALIANI, IL SEDERE E’ QUELLO VOSTRO E DEI VOSTRI FIGLI !!

  2. Il M5S vuole andare ad Ivrea per confrontarsi: sarà l’ennesimo carnevale con tanti bei carri allegorici e nessun obiettivo concreto? E poi, quanto c’è di vero sul presunto accordo tra il marchio M5S (di cui è proprietario la Casaleggio associati) ed il Partito del Danaro/Partito Delinquenti per mettere fuori gioco la maggior parte degli elettori che non si riconoscono in questi 2 “prodotti” che come tali vengono VENDUTI ? L’Ialia designata dal PD e dal M5S è un’Italia PAVIDA, REMISSIVA,CHE SUBISCE L’INVASIONE DEI CLANDESTINI, CHE SUBISCE LO SHOPPING D’OLTRALPE, CHE PERMETTE ALLE ONG SPAGNOLE COME TEDESCHE,COME FRANCESI O COME DEI SOROS, DI FARE I SOLDI SULLA NOSTRA PELLE E QUELLA DEI NOSTRI FIGLI. PIERO ED I NOPECORONI SONO L’UNICA ALTERNATIVA ALLA DISSOLUZIONE DI SORA ITALIA!!!!

  3. A leggere l’Avvenire del Papa musulmano il Grillo canta anche nel coro di un governo benedetto dalla chiesa. L’Importante sono 2 pilastri della democrazia: SUBIRE PASSIVAMENTE L’INVASIONE DEI CLANDESTINI E PAGARE CON PUNTUALITA’ LA CARITAS. Se poi gli italiani sono in mezzo alla strada c’è sempre un chissenef a rincuorarli. Dalla finestra si ha tutt’altra prospettiva . No all’8×1000 alla chiesa e la prospettiva potrebbe cambiare anche per loro.

  4. ORA ANCHE GRILLO CI VUOL VEDERE CHIARO CON GLI OTTOMILA CLANDESTINI SBARCATI IN IN ITALIA 3 GIONI E LE ONG A LITIGARSELI. MEGLIO TARDI CHE MAI. PIERO SONO MESI CHE ACCUSA L’INTRECCIO POLITICO-MAFIOSO-TERRORISTICO CHE RENDE ANCOR PIU’ RICCHI FIGURI COME SOROS E LE NOSTRE COOP E CARITAS. VIGLIACCHI SCHIFOSI CHI E’IN PARLAMENTO ED AL GOVERNO E NON FA NULLA. DORMITO BENE GRILLO CANTERINO?

  5. “ANSA) – ROMA, 1 GIU -‘Applausi per Virginia Raggi e l’amministrazione 5 Stelle di Roma. Per la prima volta chi governa la capitale non pensa a come lucrare sulla pelle degli altri e a danno dei cittadini, ma a come risolvere i problemi.
    Quella dei campi rom era una questione che nessuno aveva mai chiuso, forse neppure affrontato, ma sulla quale tanti (troppi) hanno magnato. Da adesso si inizia a chiuderli, per sempre. Così Beppe Grillo dal suo blog promuove l’iniziativa annunciata ieri dalla sindaca di Roma per la chiusura dei campi rom.”
    QUANTI MILIONI DI EURO IN CASE NON PAGATE DATE A QUESTI SUDICI CHE GIRANO INDOSSANDO 1/2″ KG DI ORO, E DOPO AVERLE TRASFORMATE IN CLOACA LE LASCIANO AL COMUNE CHE CI DEVE SPENDERE 50-100 MILA EURO PER RENDERLA NUOVAMENTE AGIBILE ED IGIENICAMENTE ABITABILE. ANDATE A ROMA, ANDATECI PRIMA DI VOTARLI NUOVAMENTE I GRILLINI MA ANCHE QUELLI DEL PD CHE IN QUESTO SONO UGUALI !!!

  6. E il Grillo ligure,ancora una volta dopo le 2 ville condonate, ci ri-cade con la barca che, essendo un povero contribuente, non poteva non essere che una bella barca. Da Il Giornale: “Il ‘francescano Grillo’ in barca: lo pizzicano nel parco protetto
    Serra posta due foto che immortalano Beppe sull’Isola Mortorio. ‘in vacanza con barcone rifugiati e bandiera Unicef per i poveri’. ” Per la cronaca era in barca nel tratto di mare antistante una delle sue ville condonate, dove molti vips di sinistra vanno a riposarsi dalle loro NON fatiche. PIERO C’E’ PER DARE UNA SVOLTA MAVOI CON CHI STATE? CON QUELLI CHE STANNO SVENDENDO SORA ITALIA AI CLANDESTINI/MIGRANTI ED ALLE MULTINAZIONALI STRANIERE?

  7. Visto come e quanto canta il Grillo a Roma più che tramonto è notte fonda. Da Il Giornale di 2 ore fa:” Nomadi invadono ingresso di un assessorato a Roma.
    Nomadi hanno protestato presso l’assessorato alle politiche sociali di Roma Capitale per la chiusura del Camping River. Proteste da Fratelli d’Italia.”
    ROMA NON E’ PIU’ CAPUT MUNDI DA MOLTI SECOLI MA, VUOI LA SINISTRA,VUOLE LA DESTRA DI ALE’ MA NO! ED INFINE IL RAGGI DI GRILLO, PER NON PARLARE DEL PARTITO DEL DANARO NELLE SUE VARIANTI PCI/PDS/PD CHE E’ DI CASA ,HANNO SEMPRE PERMESSO AI NOMADI (SONO SEMPRE LI’ !!), ZINGARI O SEMPLICEMENTI DELINQUENTI DELLA ETNIA ROM, DI FARE QUELLO CHE CA…PPERO VOGLIONO, COMPRESO LAVARSI LE PARTI INTIME ALLA FONTANELLA DAVANTI AD UN PUBBLICO NON PAGANTE, SE NON PER LE TASSE CHE POI FINISCONO A QUEI SUDICI CHE IN GRAN PARTE GIRANO CON PASSAPORTO ITALIANO. OGNI VOLTA LE SOLITE PROTESTE,OGNI VOLTA SI SPOSTA L’ASTICELLA DELLA DECENZA UN POCO PIU’ IN LA’,SEMPRE PIU’ VICINI AL PRECIPIZIO. A GOVERNARE CI VOGLIONO QUELLI CHE NON SI AGGRAPPANO ALLA POLTRONA,QUELLI CHE, PIERO AD ESEMPIO,NON RIELETTI TORNARNO A LAVORARE ,SINO ALLA PROSSIMA OCCASIONE CHE POTRA’ ESSERCI O MENO, MA SENZA S-VENDERE LA PROPRIA ONESTA’, LA PROPRIA RETTIITUDINE,LA PROPRIA VOGLIA DI MIGLIORARE ROMA COME L’ITALIA. DA QUALCHE PARTESI DICE ” SE NASCI TONDO NON PUOI MORIRE QUADRATO. E QUI MI FERMO.

  8. A Parma Pizzarotti, ex angelo decaduto negl’inferi di Grillo e del Movimento 5 Stalle e sindaco della città, è al ballottaggio per rimanerci. Nel resto d’Italia questa azienda camuffata da movimento ha fatto un flop dietro l’altro, salvando con la loro incapacità un Partito del Danaro diviso tra clandestini/migranti e bancarottieri e un cavaliere mascarato che oramai è una parodia di se stesso e delle proprie aziende. Gli altri sembrano accattoni con la mano tesa, compreso la Lega che non dovrebbe fare altro che pensare all’Italia e agl’italiani che non li comprendono perchè si nacondono nei dialetti e sembrando loro stessi dei clandestini/migranti. L’ITALIA ha bisogno di un VERO E CONCRETO CAMBIAMENTO CHE NESSUNO DI QUESTI TRASFORMISTI PUO’ DARLE. C’E’ PIERO CON I NO PECORONI MA SONO TROPPO PRESI CON LA LORO MANO TESA VERSO IL SIGNOROTTO DI TURNO. ITALIANI MI FATE SCHIFO RIDOTTI COME SIETE.

  9. La Raggi stamane a proposito di migranti/clandestini:
    “Limitare gli arrivi di migranti”
    MENO MALE CHE TI HA SVEGLIATO IL PRINCIPE PIERO ALTRIMENTI… ADESSO VEDI DI SVEGLIARE IL GRILLO DAL BRACCINO CORTO E DAL CERVELLO SPENTO.!!! ROMANI AVETE UN SINDACO SVEGLIO? E VOI COME SIETE,CONTENTI O INCAZZATI? PIERO C’E’ MA VOI CI SIETE O CI FATE?

  10. Mezzora fa su Il Giornale: “M5s contro rom e immigrati per nascondere il flop elettorale
    Sul blog di Grillo si chiede la chiusura dei campi nomadi. Il sindaco vuole meno migranti. Mosse per insabbiare il crollo alle Comunali”
    PIERO ED I NO PECORONI SONO GLI UNICI CHE CONCRETAMENTE VOGLIONO BLOCCARE L’INVASIONE DEI CLANDESTINI E VOGLIONO TOGLIERE TUTTE QUELLE AGEVOLAZIONI CHE HANNO I ROM/ZINGARI GRAZIE,SI FA PER DIRE, ALL’OPERA NOMADI DELL’ALLORA PRINCIPESSA MAFALDA DI SAVOIA.SONO PASSATIDECENNI,LA GUERRA ED I LAGER SONO SCOMPARSI MA L’OPERA NOMADI E’ ANCORA LI’ A MACINARE PROFITTI ED INTERESSI OCCULTI.BASTA!!! BASTA!!! L’ITALIA AGL’ITALIANI VERI, SENZA RAZZISMO, SENZA AGEVOLAZIONI CHE NON HANNO PIU’ DIRITTO DI ESISTERE !!!!!

  11. Da Il Giornale di 2 ore fa:”Raggi vuole meno migranti: ma a dicembre il Campidoglio ne chiese di più.Lo scorso dicembre il Comune di Roma aveva chiesto più .
    migranti, andando in deroga rispetto al tetto, considerato troppo “basso”, dei 250 arrivi. Ora Virginia Raggi chiede la linea dura e il blocco degli arrivi.”
    ” #Politica la raggi snobbata,vogliono appiopparle almeno 2000 migranticlandestini ancora,i sindaci,FUORI LE PALLE!! nopecoroni.it”
    TUTTO CHIARO: PRIMA VOLEVA SFONDARE NELL’ELETTORATO A SINISTRA ED ORA IL MOVIMENTO 5 STALLE VUOLE ATTINGERE NEL POZZO DEGL’INDECISI O DEL CAVALIERE MASCARATO.
    PIERO E SOLTANTO PIERO CON I NO PECORONI HA SEMPRE SCRITTO “IMMIGRATI,CLANDESTINI NO GRAZIE. NON PER RAZZISMO MA PER LA LEGALITA’,LA SICUREZZA E PERCHE’ NON VOGLIAMO PARASSITI DI IMPORTAZIONE. CI BASTANO I ZINGARI CON IL PASSAPORTO ITALIANO.

  12. L’unico vero grande sconfitto di questa tornata elettorale e’ Grillo. Il patetico renzi-no si e’ messo a contare le località,anche le più piccole, per poter dire alla fine di aver conquistato più municipi di altri.Pizzarotti ha dimostrato che si può vincere malgrado Grillo. Nessuno che abbia detto: “meno festeggiamenti e più lavoro duro, l’Italia è alla canna del gas”. Piero questo è quello che avrebbe detto.

  13. Il Movimento 5 Stalle,come per altro il PCI e la DC presenti come ” novità” nei partiti o movimenti rappresentati nel Parlamento (tante parole ma fatti pochini e nella direzione buona per gli amici finanziatori) hanno dato sfoggio di come NON si deve governare la città di Roma e le società controllate come ATAC,ACEA, le case popolari di IACP che producono debiti e non ricchezza. MAFIA CAPITALE non è nata con Alemanno ma con la struttura dei “tecnici” stratificati nei decenni dei governi locali targati PCI e DC anche Ale ‘ ma no non ha certo lavorato per estirparla. Quindi ATAC come ACEA tra sprechi e tangenti sono il risultato di decenni di sonno politico di un popolo, italiano o di Roma che sia.

  14. Di Maio: ” M5S unico argine a populismo UE”. Quando la protesta mette giacca e cravatta e dai bucatini alla matriciana passa al caviale. ITALIANI DATE FIDUCIA A PIERO PERCHÉ E’ IL SOLO UNICO VERO CAMBIAMENTO!!!

Rispondi